in

DAL CALCIO ALLA MARIJUANA-Gotze e Schürrle nuovi investitori

Gotze_Schürrle_calcio_marijuana
Fonte immagine: Instagram

Correva l’anno 2014: la Germania si laureava campione del mondo sotto il cielo di Rio De Janeiro, sottomettendo ai tempi supplementari l’Argentina con un gol di Gotze, propiziato da un cross di Schürrle sulla fascia sinistra. Oggi, sei anni dopo, i due protagonisti del gol rischiano di affacciarsi in una vita tutta nuova, provando a lasciarsi alle spalle le rispettive carriere calcistiche risultate sfortunate:

La maledizione del “Maracaña”

Infatti, dal quel 13 luglio 2014 in poi, le carriere di Gotze e Schürrle regaleranno tutt’altro che gioie e sorrisi: il primo dovrà vedersela con una miriade di infortuni che lo tortureranno per tutto il suo trascorso al Bayern Monaco (incluso un problema legato al metabolismo), trovandosi attualmente a giocare in Eredivise con la maglia del PSV Eindhoven, alla ricerca della sua forma migliore. Sorte simile toccò a Schürrle, che dopo quell’indimenticabile partita al Maracaña non trovò più la giusta continuità di rendimento, proprio a causa di quei maledetti infortuni, che lo portarono ad un prematuro ritiro nel 2020, a soli 29 anni.

L’investimento: un nuovo inizio

Entrambi però, stanno mettendo in piedi un giro di investimento che può rilanciare le loro vite, mettendosi da parte le sfortune passate: secondo il quotidiano tedesco Bild infatti, Gotze e Schürrle sarebbero intenzionati ad investire sulla Sanity Group, azienda tedesca fondata nel 2018 con sede a Berlino, che si pone come scopo quello di produrre Marijuana per scopi terapeutici, in modo da prevenire infiammazioni e dolori vari, cosa del tutto legale in Germania.

Le altre celebrità coinvolte nell’investimento

Ma Schürrle e Gotze non sono gli unici a lavorare in questo campo: a sostenerli nell’investimento abbiamo due soci della Sanity Group: Will.i.am, ex cantante dei Black Eyed Pears, e Dennis Aogo, ex calciatore dell’Amburgo che, proprio come Schürrle, decise di ritirarsi prematuramente dal calcio per dedicarsi a qualcos’altro che lo stimolasse. Conosciamo infine, altri casi di celebrità che, conclusa la loro carriera sportiva, hanno intrapreso qualcosa di proprio, come ad esempio l’ex pugile Mike Tyson che, una volta appesi i guanti al chiodo, ha aperto assieme al miliardario greco Alki David la Swissx, azienda operante pure lei nel mercato della Cannabis.

L’azione che ha portato al riscatto i due eroi del mondiale brasiliano del 2014, ci dimostra come i calciatori possono continuare ad allargare gli orizzonti oltre lo sport, continuando a guadagnare attraverso investimenti produttivi per la nostra società.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Antonino Nicolò

Sommario
DAL CALCIO ALLA MARIJUANA-Gotze e Schürrle nuovi investitori
Titolo
DAL CALCIO ALLA MARIJUANA-Gotze e Schürrle nuovi investitori
Descrizione
I due campioni del mondo, Gotze e Schürrle, stanno unendo le forze per investire sulla cannabis terapeutica. Tutti i dettagli dell’affare e gli altri "vip" coinvolti.
Autore