in

Correa torna in pista: “In gara pensando a Hubert”

Il ritorno dopo l’incidente di Spa

correa hubert share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @juanmanuelcorrea_

La storia dell’automobilismo sportivo ha vissuto un momento molto tragico quasi due anni fa. Era il 30 agosto del 2019, quando sul circuito di Spa-Francorchamps si stava disputando una gara valida per il campionato della GP2. La categoria che fa da anticamera alla Formula 1 stava affrontando una delle prove più dure del campionato. A un certo punto un terribile incidente vede protagonisti due piloti, Antoine Hubert e Juan Manuel Correa.

L’argentino ha diverse fratture ma riesce a sopravvivere a una carambola incredibile. Per il francese, invece, non c’è niente da fare. Correa sta per tornare alle corse e ha rivelato di aver pensato spesso a quell’incidente in questi due anni: “Ho avuto molti incubi sulla morte e altre cose orribili che riguardano spesso le mie gambe e le mie ferite. Ne avevo tantissimi soprattutto nel lungo periodo in ospedale. Una volta tornato a casa è andata molto meglio”.

Ricordare Tonio

In molti, vedendo Correa con tutta la sua forza di volontà, hanno gridato al miracolo. L’argentino, però, prova a dare un punto di vista diverso: “Se guardi quel che è accaduto, pensi che dovrei essere morto. Tutto quel che è accaduto per salvarmi la vita è stato una fortuna. Sono qui, al mondo, per le persone che mi hanno aiutato. In pista invece sono tornato per il lavoro, duro, che ho fatto. E quindi quando qualcuno dice che il mio ritorno è un miracolo, quello mi fa arrabbiare”.

Leggi anche...  Leclerc confessa: “Mi è servito un anno di apprendistato”

Ora però c’è da onorare la memoria dell’amico scomparso. Anche perché le loro storie sono le stesse di tutti gli altri piloti che tentano la scalata verso la Formula 1: “Tutti noi che siamo in questi campionati abbiamo storie molto simili, gli stessi sacrifici, gli stessi sogni. Quando ho saputo che Anthoine era morto ero molto triste. Perché ho pensato a una persona che non è più qui, ma anche perché significava che non avrebbe più potuto vivere il suo sogno. Che è anche il mio. Ho la fortuna di poter continuare a fare qualcosa che lui avrebbe voluto fare. Ecco perché lo porterò sempre con me”.

Il tutto con Tonio nel cuore e con la voglia di riemergere dall’oblio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo de3llo Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @juanmanuelcorrea_

Sommario
Correa torna in pista: “In gara pensando a Hubert”
Titolo
Correa torna in pista: “In gara pensando a Hubert”
Descrizione
Juan Manuel Correa ripensa all’incidente avuto a Spa nel 2019, in cui perse la vita Antoine Hubert. L’argentino tornerà alle corse con il dolore nel cuore
Autore