in

SUSSIDI PER I POKER PRO A LAS VEGAS

La crisi del Corona Virus ha colpito anche i Poker Pro così come un po’ tutti i settori lavorativi e tutti gli stati del mondo, compreso il Nevada e quindi Las Vegas, sono alla ricerca di soluzioni per provare a uscire da una debacle economica che sembra per certi versi inevitabile.

Ecco allora che si aspettano aiuti di qualche genere su tutti i livelli di produttività, dai prestiti per le grandi aziende a qualche finanziamento a fondo perduto, da sgravi fiscali ad aiuti economici per le classi più deboli.

Come dicevamo, anche i “Poker Pro” hanno risentito di questa situazione particolare, soprattutto a Las Vegas dove molto avevano come unico introito proprio il profitto dei tavoli cash dei vari Casinò, chiusi per la pandemia globale.

Per questo lo stato del Nevada ha pensato di venire incontro alle loro esigenze, con il “Cares Act”, un aiuto economico che sarà elargito come una sorta di giorni di permesso retribuiti, in base alla media giornaliera di guadagno derivato dalla loro dichiarazione dei redditi (una media sui giorni lavorati e le vincite complessive quindi).

Da verificare poi nel dettaglio se saranno elargiti come credito fiscale o come veri e propri bonus in denaro, ma resta comunque un “sussidio” utile per quei giocatori che si sono visti precludere la loro forma di guadagno. In attesa però, che i Casinò riaprano presto e tutto si risolva per il meglio.

Fonte immagine: *Public domain

Cristian Lag

Scritto da Cristian Lag

Hibet.social è un portale di informazione che tratta argomenti di attualità, curiosità, articoli divertenti e virali relativi al mondo dello sport, del casinò e molto altro ancora.