in

Consigli per il cammino dei campioni: elusivi e mappa

cammino dei campioni league of runeterra share hibet social

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi voglio darvi alcuni consigli per il cammino dei campioni, la nuova modalità PVE di Legends of Runeterra. In questo ultimo articolo riguardante il PVE tratteremo 2 argomenti: gli elusivi e la mappa di gioco.

Il primo argomento riguarda l’intelligenza artificiale che andremo ad affrontare. Infatti, come già detto, gli avversari in PVE sono caotici in quanto non sono esseri umani, bensì stiamo giocando contro un computer. Se infatti questi hanno imparato a usare adeguatamente le emote lo stesso non si può dire per la gestione della board.

La mappa invece riguarda una cosa fondamentale: qui non si può tornare indietro. Infatti non potremmo tornare indietro a curarci o a comprare oggetti. Una volta che un punto della mappa sarà passato non potremmo più tornarci e quindi ottenere nulla da esso. Se volete recuperare i precedenti articoli riguardanti il cammino dei campioni cliccate qui.

Consigli per il cammino dei campioni: le parole chiave che metteranno in difficoltà l’avversario e la mappa

Come già detto sopra l’IA non è in grado di reagire efficacemente alla parola chiave elusivo. Il nemico non saprà rispondere bene alla parola chiave in questione, e se la caverà male anche contro attacco rapido e sopraffare. Quindi puoi scegliere di fare un duro mulligan per cercare queste unità e approfittare dell’intelligenza artificiale.

Non penso ci sia bisogno di dire che non tutti i mazzi dispongono di queste unità. Alcuni non puntano nemmeno a vincere tramite la board. Quindi questa non è una strategia fattibile per ogni campione, inoltre, per quanto ve la stia consigliando, la trovo molto noiosa. Preferisco battere l’avversario con le mie forze. Ma capisco anche che ci sia, dopo 20 tentativi, si sia stufato di provare a combattere Nautilus con Jinx.

Vi consiglio inoltre di gestire bene le parole chiave delle unità avversarie. In particolare Elusivo e Attacco Rapido possono essere molto problematiche e gli avversari saranno in grado di utilizzarle piuttosto bene. Cercate quindi di rimuoverle o di distruggerle il prima possibile.

Il secondo argomento che tratteremo sarà il fatto che non si possa tornare indietro sulla mappa. Quindi, una volta saltati i punti di guarigione, non potrete più usufruirne. Questo significa non solo che non potrai curarti quando vorrai, ma anche che dovrai gestire benissimo i tuoi punti ferita durante i combattimenti.

Un’ottima soluzione al problema possono essere le unità con la parola chiave Rubavita. Queste permetteranno di curarsi. Più volte ho allungato volutamente la durata della partita per trovarle e recuperare un po’ di punti ferita. Occhio solo a non perdere mentre si cercano questi alleati.

Infine ricorda che, se vorrai ottenere i massimi punteggi, dovrai cercare di saltare le zone di guarigione. Un punteggio alto dipende anche da questo.

Conclusione

Così si conclude il nostro viaggio attraverso il cammino dei campioni. ho giocato molto questa modalità e l’ho apprezzata parecchio. Legends of Runeterra sta migliorando sempre di più la sua modalità PVE e, a mio parere, Il cammino dei campioni è un ottima modalità. Voi con quanti campioni avete già finito la mappa? Come siete riusciti a vincere contro gli avversari più ostici? Fatecelo sapere nei commenti. Noi ci vediamo domani con un nuovo articolo.

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sport cliccate QUI.

A cura di: Powned

Sommario
Consigli per il cammino dei campioni: elusivi e mappa
Titolo
Consigli per il cammino dei campioni: elusivi e mappa
Descrizione
Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi voglio darvi alcuni consigli per il cammino dei campioni, la nuova modalità PVE di Legends of Runeterra.
Autore