in

Come giocherà la Fiorentina con Prandelli?

fiorentina_prandelli
Fonte immagine: Instagram

Il tanto ventilato esonero di Iachini è arrivato proprio durante la pausa delle nazionali, dopo un deludente pareggio ottenuto a Parma, ma c’è da pensare che sarebbe probabilmente valso qualunque risultato. Troppo diverso il modulo del mister per riuscire a mettere in mostra i talenti viola, specialmente quelli offensivi.

Ecco allora che l’arrivo di Prandelli non solo restituisce un po’ di entusiasmo e fiducia a società e tifosi, ma riporta anche in luce una novità tattica che potrebbe rivoluzionare la stagione della Fiorentina. Vediamo infatti come potrebbe schierare il neo allenatore i suoi undici in campo.

La nuova Fiorentina di Prandelli

Mister Prandelli nella sua lunga carriera ha adottato diversi moduli di gioco, potendo quindi contare su una certa duttilità in base alla materia prima disponibile. E in questo caso è proprio dai giocatori che parte l’idea concreta di gioco, in modo da valorizzare al massimo le loro innate caratteristiche (questo fa anche capire però come al “povero” Iachini siano state date le pedine sbagliate in mano, e la colpa di questo avvio in sordina non sia proprio tutta sua…).

Ci sono sostanzialmente tre nodi centrali da sistemare: mettere Callejon nella giusta posizione per sfruttare la sua esperienza, far tornare Amrabat al suo ruolo di origine in cui tanto aveva fatto bene a Verona, dare maggiore assistenza a una delle punte da scegliere tra i ragazzi della panchina (Kouamè, Vlahovic e Cutrone).

La misura ideale per risolvere in un unico modo tutti questi problemi, sembra essere proprio il 4-2-3-1.

Con i due mediani di centrocampo, Amrabat tornerebbe finalmente nella sua migliore collocazione, a fianco di uno tra Pulgar o Duncan. La linea di trequarti sembra invece essere ritagliata per mettere Ribery a sinistra e Callejon a destra (ma anche Kouamè potrebbe essere impiegato come esterno all’occorrenza). Mentre come trequartista puro c’è sempre Castrovilli, che sta crescendo anche in quel ruolo.

Tutte le pedine al posto giusto quindi, con l’aggiunta che Cutrone e Vlahovic potrebbero appunto contare su un apporto notevole alle loro spalle, creando molte più possibilità offensive.

Resta qualche dubbio sugli esterni di difesa, ma Prandelli potrebbe poi giocarsi le possibilità di Lirola e Biraghi a dare ulteriore spinta, oppure Caceres e Igor se servisse più solidità difensiva. C’è poi sempre l’opzione del 4-3-3, ma si riproporrebbe di nuovo la difficoltà per non avere un regista puro di centrocampo, con il solo Pulgar realmente adattabile a quel ruolo (e soprattutto sacrificando in quel caso anche un elemento offensivo).

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
Come giocherà la Fiorentina con Prandelli?
Titolo
Come giocherà la Fiorentina con Prandelli?
Descrizione
Dopo i tanti problemi con Iachini, che si concludono con il suo esonero, la Fiorentina passa nelle mani di Prandelli: come giocheranno i viola con il nuovo mister?
Autore