in

I TRE CIMELI DI CALCIO PIU’ COSTOSI AL MONDO

cimeli_calcio_asta_pelè_gotze
Fonte immagine: Instagram

Il calcio regala emozioni incredibili che non hanno prezzo per i suoi appassionati (specie se riguardano la propria squadra del cuore). Ma la storia del pallone è invece piena di momenti irripetibili che molti collezionisti vorrebbero ricordare per sempre tramite qualche cimelio tangibile. E ben valutabile.

Ecco perchè il mercato dei cimeli del calcio (così come quello di molti altri sport del resto) è sempre in grande fermento. Ma quali sono stati i cimeli più pagati del calcio internazionale messi all’asta? Vediamone un paio.

1) Le medaglie della Coppa del Mondo di Pelè

Per molti è semplicemente il più grande calciatore mai esistito. Facile quindi che proprio tutto ciò che è legato a Pelè assuma un valore particolare, specie se è anche di per sè un oggetto prezioso, come le medaglie dei vincitori della Coppa del Mondo.

E’ stato lo stesso calciatore a mettere all’asta parte della sua quasi infinita collezione di cimeli sportivi (ne ha venduti oltre 2000), tra cui la Medaglia dell’allora Coppa Rimet del 1958, finita nelle mani di qualche facoltoso collezionista per la modica cifra di 239.196 euro. Ma non è l’unica Medaglia messa in vendita, nè quella più costosa. Sono stati infatti 441.397 gli euro sporsati per aggiudicarsi la Medaglia del 1970, vinta proprio contro l’Italia in finale, così come la stessa Coppa Jules Rimet, venduta sempre nel lotto del campione brasialiano per la somma record di 502.630 euro.

2) Il taccuino Sheffield

Quando parliamo dello Sheffield Football Club, stiamo molto semplicemente parlando della storia del calcio. Anzi, della sua genesi proprio. E’ infatti a metà dell’ottocento che proprio al “Cricket Club” di Sheffield ebbe origine il nostro amato gioco, ed è sempre qua che ne scrissero le prime regole. Per la precisione le appuntarono su un taccuino, messo all’asta qualche anno fa e che è stato battuto alla cifra di 1,4 milioni di dollari.

1) Le scarpe di Gotze del Mondiale 2014

Ben più recente però il record di vendita di un cimelio calcistico. La storia infatti è quella delle scarpe di Mario Gotze durante la finale della Coppa del Mondo 2014, vinta dalla stessa Germania proprio grazie a un gol di Gotze. La cifra battuta all’asta è astronomica, si parla di 2 milioni di euro. Per fortuna però, l’intento era benefico e il ricavato andò ad una associazione umanitaria.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram