in

Chris Nikic nella storia: primo atleta down tra gli Ironman

chris_nikicDan_Grieb
Fonte immagine: runnersworld

La storia di Chris Nikic è senza dubbio una di quelle che ci riconciliano con il mondo, specialmente in un periodo che a livello globale è a dir poco complicato. Stiamo attraversando una fase molto difficile dal punto di vista sanitario. E vedere un ragazzo straordinario, capace di superare proprio una malattia come la sindrome di Down facendo vedere le proprie doti atletiche è qualcosa di incredibile e di appassionante.

Il sogno del ragazzo di 21 anni si è realizzato alla Ironman Florida Visit Panama City Beach 2020. Ha concluso una prova di corsa, nuoto e ciclismo in poco meno di 17 ore, portando a termine un’impresa che non si era mai vista. Chris, infatti, è diventato il primo atleta con la sindrome di Down ad aver concluso una prova degli Ironman. Un passaggio storico che ha un altro protagonista, ovvero Dan Grieb.

Fianco a fianco con Dan

Dan è il coach nonché partner di Chris Nikic. Lo segue fin da quando ha deciso di inseguire il suo sogno. Insieme a lui ha effettuato i 3.860 di nuoto in poco meno di due ore, poi gli oltre 180 chilometri in sella in 8 ore e 12 minuti. Dopodichè è arrivato l’ultimo passaggio, quello di corsa. Una vera e propria maratona da più di 42 chilometri, che Chris e Dan hanno percorso insieme in poco più di 6 ore e 18 minuti.

E dopo quasi 17 ore, una volta tagliato il traguardo, il sogno di Chris Nikic si è realizzato. E sono arrivati anche i complimenti di Lou Lauria, il global chief of games and competition di Special Olympics: “Chris ha dimostrato una dedizione atletica e l’ostinata ricerca di un successo che spesso è trascurato da chi si prepara per gli Special Olympics. Oggi è un esempio e una fonte di ispirazione per tutto il nostro movimento”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: runnersworld

Francesco Cammuca