in

CHI È GAVI: il nuovo talento del Barça e della Spagna

Alla scoperta del diciasettenne che Luis Enrique ha buttano nella mischia nella fase finale della Nations League.

gavi Barça Spagna share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @pablogavi

Tra i giocatori che sono emersi in quest’ultima Nations League troviamo Pablo Martín Páez Gavira, noto come Gavi, talento del Barcellona che ha ben impressionato in questo primo squarcio di stagione. Conosciamolo meglio, capendo da dove è partito e come è riuscito a bruciare le tappe così in fretta.

GLI INIZI

Paragonato a Xavi, Gavi è un centrocampista duttile, che predilige giocare come mezzala.

Muove i suoi primi passi da calciatore fin da piccolo, giocando dapprima nel Liara Balompié (squadra della sua città) e poi nel ben più prestigioso Real Betis, con il quale segnerà la bellezza di 96 gol nelle categorie giovanili, che gli permetteranno di essere visionato da club come Villarreal, Real Madrid, Atletico Madrid e Barcellona.

Grazie allo scouting di Iván de la Peña, il Barcellona riuscirà, nel 2015, a battere la concorrenza ed aggiudicarsi il talento del Betis, che comincerà a giocare in tutte le categorie Blaugrana. Proprio nel 2021, Koeman farà esordire Gavi in Liga, nella vittoriosa gara contro il Gefate, facendolo subentrare al ’73 al posto di Sergio Busquets, in quello che sembra essere a tutti gli effetti uno storico “passaggio di consegne”. Poche settimane più tardi, Gavi farà persino il suo esordio in Champions League, nella sciagurata gara che il Barça ha perso contro il Bayern Monaco, subentrando anche questa volta a Busquets a mezz’ora dal termine.

LA NAZIONALE E I RECORD

Aiutato anche dalla situazione di crisi che il Barça sta attraversando, Koeman non ha esitato a far esordire dall’inizio Gavi, dandogli un minutaggio sempre più corposo che gli permetteranno di ricevere le attenzioni del CT Luis Enrique, altro che non si pone problemi a lanciare nella mischia i giovani.

Così, Gavi viene selezionato tra i 23 convocati per la fase finale della Nations League, facendo a sorpresa il suo esordio nella semifinale contro l’Italia, destando fin da subito scalpore per la sua prestazione. Con la gara giocata al Meazza, inoltre, Gavi diventerà il più giovane esordiente della storia della Nazionale Spagnola, battendo un record che durava ormai da 85 anni (quello di Ángel Zubieta del 1936).

Leggi anche...  De Bruyne ammette: “Ho giocato Euro 2020 con la caviglia malconcia”

IL FUTURO DELLA SPAGNA: UN CICLO PROSPERO?

L’esordio di Gavi dimostra come Luis Enrique abbia un progetto ben preciso per il futuro della nazionale, che vedrà coinvolti una serie di giovani promettenti.

Oltre a Gavi, infatti, non va dimenticato Pedri, altro giocatore che ha brillato nell’ultimo campionato Europeo, vincendo il titolo di miglior giovane della competizione. A questi vanno aggiunti Ferran Torres, che allo stato attuale sembra essere il talento di nicchia della nazionale, e Yéremi Pino, ala che sta emergendo nel Villareal di Unai Emery.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @pablogavi

Sommario
CHI È GAVI: il nuovo talento del Barça e della Spagna
Titolo
CHI È GAVI: il nuovo talento del Barça e della Spagna
Descrizione
Chi è Gavi: alla scoperta del diciasettenne che Luis Enrique ha buttano nella mischia nella fase finale della Nations League.
Autore