in

CAOS COVID IN SERIE A: 14 POSITIVI AL GENOA! PAURA ANCHE PER IL NAPOLI

Genoa
Fonte immagine: Pixabay

Dopo tanti campanelli d’allarme che hanno coinvolto un po’ a macchia di leopardo diversi giocatori di varie squadre tra pre campionato e dopo la prima giornata (compreso Ibrahimovic al Milan), ecco che potrebbe scoppiare ora un vero e proprio caso di focolaio covid in Serie A.

Se già domenica il Genoa aveva dovuto qualche problema con i primi positivi (Perin e Schone) tanto da dover far slittare il match di qualche ora (cominciato alle 18 invece che alle 15), gli esiti dei tamponi arrivati appena ventiquattrore dopo non lasciano scampo: 14 positivi tra i grifoni, di cui 11 giocatori della rosa (compresi i due precedenti) e 3 membri dello staff.

Rischio rinvio per il Genoa

Una situazione che ancora non si era mai presentata dalle nostre parti, con un focolaio così numeroso che mette a rischio la possibilità stessa di scendere in campo per la squadra. Unico esempio similare quello capitato in Francia alla prima giornata del PSG, con ben sette positivi (tra cui Neymar, Icardi, Di Maria e altri) che però non hanno impedito di disputare l’incontro.

Non è chiaro al momento cosa capiterà quindi al match in programma sabato del Genoa contro il Torino, partita ovviamente a forte rischio rinvio per ovvie ragioni, da recuperare poi eventualmente durante uno dei turni infrasettimanali di coppe. Certo con una presumibile quarantena di due settimane, anche la quarta giornata dei rosso blu (contro il Verona) è in ballo, con forti ricadute poi sull’intero calendario.

Era uno degli scenari che più preoccupavano alla vigilia di stagione, e che puntualmente si è presentato mettendo di fronte la Federazione a dubbi che riguardano ora non solo le prossime partite, ma anche tutte le eventuali possibilità nel caso in cui episodi simili continuassero a verificarsi (coinvolgendo magari anche top team con partite già troppo fitte e non rimandabili).

Paura in casa Napoli

Per esempio sono molte le preoccupazioni in casa partenopea, che proprio domenica ha affrontato il Genoa dominandolo con un secco sei a zero. I tre punti però potrebbero non essere l’unica cosa che i grifoni hanno lasciato al Napoli, che ora ha sottoposto tutti al classico giro di tamponi, con la speranza che nessuno sia rimasto contagiato durante l’incontro.

Specialmente in vista del big match della terza giornata contro la Juventus, in cui c’è sicuramente bisogno di tutto l’organico a disposizione per provare il colpaccio. Certo non mancheranno le possibili polemiche, visto che sembra quanto meno strano che il Genoa possa avere avuto un numero così alto di positivi a sole 24 ore di distanza dai tamponi fatti prima della partita (che già avevano eliminato Perin e Schone dalla lista). Ma ormai i giochi sono fatti e non resta che aspettare i nuovi esiti, sperando che non ci siano altri problemi. Anche perchè in questo caso, sarebbe veramente un dramma riuscire a trovare spazi di tempo disponibile nel calendario fittissimo di Napoli e Juventus per l’eventuale recupero delle loro partite.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Pixabay