in

Call of Duty spedisce una postazione per la Nazionale a Coverciano al CT Spalletti!

Speciale Nazionale & Coverciano – Un’altra chicca assolutamente superba per il team marketing di Call of Duty, che ha deciso di cavalcare le recenti dichiarazioni “boomerine” di Luciano Spalletti, spedendo una postazione di gioco direttamente alla Nazionale.

Come certamente saprete, il CT Spalletti non è mai stato un grande “sostenitore” del mondo del gaming, ed ha più volte ribadito che, nei ritiri della sua Nazionale, non ci devono essere console e videogiochi. Le ragioni, tremendamente “boomer”, sarebbero da ricondurre al fatto che giocando alla PlayStation non si socializzerebbe abbastanza…

Evidentemente Spalletti non ha mai fatto in vita sua una “lannata”, e  non sa neanche che la Nazionale del 2008, l’ultima italiana ad aver vinto un mondiale, giocavano frequentemente alla PlayStation durante i ritiri e nei pochissimi momenti di svago al mondiale.

In Activision hanno quindi saputo di queste “prese di posizione” del CT, ed hanno deciso di controbattere nel miglior modo possibile… Con un bel “guanto di sfida”…

Call of Duty spedisce una postazione alla Nazionale a Coverciano ed al CT Spalletti 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Call of Duty Italia (@callofdutyit)

Nelle scorse ore è stata quindi fatta recapitare fuori dalla sede di Coverciano della Nazionale una vera e propria postazione con Call of Duty, con il seguente messaggio: “Missione Coverciano: abbiamo fatto una consegna speciale… al nostro Commissario Tecnico. Servirà la massima concentrazione sul campo e vogliamo evitare che i calciatori facciano le ore piccole giocando a Call of Duty. Sarà il Mister ad avere il pieno controllo sulla postazione gaming. Forza Ragazzi!”.

Una mossa geniale, che ci ha regalato qualche minuto di pura estasi. Chissà se questa dichiarazione d’amore personalizzata per gli azzurri servirà a far un po’ “ammorbidire” il “severo” CT…

A cura di: Powned

blog hibet