in

Calcio amatoriale: nasce la Società Sportiva Sabrina Salerno

Nasce la Società Sportiva Sabrina Salerno nel calcio amatoriale
L'immagine by Stefano | Stè | Covre è concessa in licenza con CC BY-NC-SA 2.0.

Cosa centra Sabrina Salerno col calcio amatoriale? Beh alcuni fan spagnoli le hanno dedicato una squadra di calcio a sette.

Ecco com’è nata l’idea: “a fondare la società è stato un gruppo di persone tutte degli anni Ottanta e quando abbiamo tirato i primi calci a un pallone era l’epoca in cui Sabrina Salerno ci faceva sognare. Abbiamo pensato che meritasse un omaggio, sentito e sincero da parte nostra, per la sua musica, la sua bellezza e perché è apparsa nelle nostre vite proprio quando ci siamo avvicinati al calcio”, spiega uno dei creatori.

Ognuno i suoi idoli, si sa. Effettivamente proprio tra gli anni ottanta e novanta la showgirl era nel pieno del suo successo, diventando un’icona sexy famosa in tutto il mondo. La prova che il suo talento ha superato i confini italici ci arriva oggi proprio da Siviglia.

Chiaramente anche lo stemma è a tema, infatti rappresenta la figura stilizzata di Sabrina con scritto “gloria e disordine”. Le maglie sono state molto richieste sui social, hanno spiegato i responsabili che però non sono ancora certi di poterle vendere. I colori sono il celeste per la prima casacca ed il rosa per le trasferte.

La bellissima donna ha commentato così “La notizia mi è stata mandata subito dai miei amici spagnoli, trovo sia una cosa insolita e molto carina, non credo che una società di calcio sia mai stata dedicata a una cantante. Hanno usato parole molto gentili e di ammirazione, sia per la musica che per la bellezza. Magari quando inizierà il campionato andrò a seguire la prima partita… Non sono sorpresa che sia avvenuto in Spagna, perché è stato uno dei primi paesi che mi ha dato la popolarità e il successo. Il logo? È diverso dalla mia silhouette, mentre il motto gloria e disordine lo trovo geniale”.

Ricordiamo che nel calcio (amatoriale e non) i miti trovano posto anche in Italia, come nel caso di Atalanta. Ovviamente cambiano le epoche e con loro anche i beniamini ma alcuni personaggi non passano mai anche col trascorrere degli anni.

Per altre curiosità, clicca qui.

L’immagine by Stefano | Stè | Covre è concessa in licenza con CC BY-NC-SA 2.0