in

CAMPIONATO CANADESE: quanti italiani ci hanno giocato?

Vediamo chi sono i calciatori nostri connazionali che hanno giocato in canada

CAMPIONATO CANADESE: quanti italiani ci hanno giocato?
Fonte immagine: *Pagina Instagram @sebagiovincoofficial

È ormai risaputo che molti calciatori, arrivati al tramonto della loro carriera, scelgono di approdare in campionati minori per firmare il loro ultimo contratto oneroso.

Esempio recente è Lorenzo Insigne, capitano del Napoli che, secondo le ultime voci di mercato, avrebbe rifiutato il rinnovo propostogli da Aurelio De Laurentiis, preferendo vivere una nuova esperienza all’estero, precisamente in Canada con la maglia del Toronto FC.

Il talento di Frattamaggiore, quindi, rischia di essere annoverato come uno dei tanti italiani ad aver scelto il Canada come meta finale della propria carriera.

I PRIMI EMIGRATI IN CANADA

Questa mania dei calciatori italiani di approdare nel paese nordamericano ha avuto origine a partire dagli anni ‘70, quando Paolo Barison, dopo aver disputato svariati campionati in Serie A con maglie di grande blasone (Roma, Napoli, Milan), decide di concludere la propria carriera nel Toronto Metros, diventando il primo calciatore italiano a giocare nella NASL.

A seguire il suo esempio, poi, ci saranno altri calciatori nel corso del decennio, come Marino Pereani, Roberto Vieri (padre di Christian e Massimiliano nda) e, soprattutto, Roberto Bettega, bandiera della Juventus che approda proprio nel Toronto Blizzard nel 1983, collezionando 48 presenze e 11 gol.

Leggi anche...  TUTTE LE CURIOSITÀ SUGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE 2022

 

Con lo scioglimento della NASL nella seconda metà degli anni Ottanta, però, questo fenomeno migratorio che coinvolge i calciatori cesserà per un paio di anni, salvo poi riprendere nel nuovo millennio.

GLI ULTIMI ITALIANI IN CANADA

A partire dal 2005, anche grazie alla crescita della neonata Major League Soccer, i calciatori italiani riprendono a giocare in Canada.

Fra i più noti, conosciamo Marco Di Vaio, Bernardo Corradi e Alessandro Nesta, tutti e tre con la maglia del Montréal Impact. Inoltre, Nesta non vanta solo un’esperienza da calciatore con il Montréal Impact, ma anche da consulente, mentre Marco Di Vaio riuscirà ad essere inserito tra i migliori 11 calciatori della Major League nel 2013. Infine, non va tralasciato Sebastian Giovinco, ultimo italiano approdato in Canada, nonostante non avesse ancora varcato la soglia dei 30 anni. È proprio il talento scuola Juve ad aver maggiormente inciso nella sua esperienza canadese, condita da svariati trofei di squadra e individuali, come ad esempio il campionato MLS e il titolo di miglior marcatore e assist-man nel medesimo campionato.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: *Pagina Instagram @sebagiovincoofficial