in

Busquets ridimensiona Laporta: “Questa Spagna non è merito di Xavi”

Il mediano del Barcellona fa capire che parte dell’ossatura della Nazionale era già presente

busquets share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @5sergiob

Una delle Nazionali che ha fatto meglio in questi Mondiali, almeno verso la fine della fase a gironi, è senza dubbio la Spagna. Una compagine che ha fatto vedere ottime cose dal punto di vista del gioco ma anche per quanto riguarda i singoli. Tanto che Joan Laporta, presidente del Barcellona, ha provato a dare i meriti dell’ottimo rendimento delle Furie Rosse al suo club e al suo attuale allenatore, ovvero Xavi. Ma Sergio Busquets la pensa diversamente.

Il mediano, che nonostante l’età continua a essere fondamentale, ridimensiona le dichiarazioni del suo presidente: “Al presidente è venuta fuori la vena barcellonista. Xavi ha il merito di aver dato spazio a Balde, di aver acquistato Ferran… Però noi altri stavamo già in nazionale prima che Xavi si sedesse sulla panchina del Barcellona. E anche se noi giocatori del Barça siamo importanti, il merito di quello che stiamo facendo è della nazionale, in particolare del CT, e di tutti i compagni che ci aiutano qui”.

Busquets e i dubbi sul futuro

Poi Busquets ha parlato anche del suo futuro, visto che è difficile vederlo ancora tra le fila del Barcellona. Il veterano del centrocampo fa capire che non ha ancora deciso cosa farà: “Non ho ancora deciso dove andrò a giocare l’anno prossimo, l’ho già detto molte volte. Lo so che è il mio ultimo anno di contratto ma sono successe tante cose. Non ho nulla di già firmato, ma entro febbraio vorrei avere tutto più chiaro e prendere una decisione”.

Una delle opzioni più importanti riguarda la possibilità di vedere il catalano nella Major League Soccer. Un approdo in quel di Miami in particolare è assai caldeggiato dal giocatore: “Il fatto che posso andare a Miami lo si dice da quando è stata creata la franchigia. Mi piacciono gli Stati Uniti e soprattutto Miami, parliamo anche di un campionato attraente. Ma non ho ancora negoziato nulla, il primo che lo saprà è il Barcellona”.

Vedremo cosa accadrà dopo i Mondiali.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @5sergiob

blog hibet