in

Brignone shock: “Non favorevole al vaccino, l’ho fatto per i Giochi”

La sciatrice ammette le sue idee

brignone share hibet social
Fonte immagine: Twitter

Federica Brignone sarà una delle atlete di punta del movimento sciistico italiano in vista di Pechino. La sciatrice azzurra ha svelato a cosa è dovuto il suo cambiamento negli ultimi mesi: “Se non vuoi cambiare, non cambierai mai. Negli ultimi anni ho messo a fuoco quest’aspetto per aiutare l’atleta Federica, ma prima di tutto la persona. Mi segue un mental coach dal 2015. Poi ho fatto ipnosi”.

Proprio così, l’ipnosi che sta consentendo alla campionessa italiana, reduce dalla vittoria nel SuperG di Garmisch Partenkirchen, di risalire la china e rialzare la testa. Ma in cosa consiste esattamente? Lo spiega proprio Federica: “Niente pendolino da film. Nelle sedute entri in trance e, tramite delle allegorie, l’inconscio fa dei lavori pazzeschi. In due parole non si può spiegare”.

Dunque il lavoro mentale continua a essere fondamentale per fare bene nel mondo dello sport. La Brignone lo ribadisce con forza e convinzione: “Sì, nello sport conta quasi al 100%, tutte sciamo bene. Ma fra arrivare prima e trentesima è un discorso di equilibrio mentale. Il mental coach mi ha insegnato anche a sbattermene dei giudizi degli altri. Io avevo mille paranoie, appena sbagliavo una manche in allenamento dicevo: non ce la farò mai più”.

Brignone contro vaccino… e Goggia

L’intervista rilasciata da Federica Brignone assume un altro aspetto quando si parla dei vaccini contro il Covid-19. La sua posizione è quasi inaspettata considerando l’importanza che ha assunto la vaccinazione per il mondo intero: “Sono vaccinata, anche se non sono favorevole. Le Olimpiadi sono troppo importanti, quindi zero polemiche. Voglio andare in Cina soltanto per sciare e provare a vincere”.

Un altro argomento destinato a fare discutere riguarda il suo rapporto con Sofia Goggia. La campionessa bergamasca, attualmente ai box, ha fatto sapere che il rapporto tra le due è migliorato. Ma la Brignone non sembra pensarla così… “Ah sì, ha detto così? Buon per lei. Per me non sono cambiati. Siamo due persone con caratteri opposti. Si può benissimo convivere, se c’è rispetto reciproco”.

Dunque non c’è più il rapporto di un tempo, ma quantomeno c’è rispetto tra due grandi campionesse e rappresentanti del nostro movimento. O almeno questo è quanto trapela dalle parole di Federica alla fine dell’intervista: “Da parte mia sì, in questo momento anche di più. Bisogna togliersi il cappello davanti alle sue prestazioni, gliel’ho anche detto. È una grande atleta, poi il discorso umano è un’altra cosa”.

Davvero un peccato che due grandi campionesse non riescano a seguire la stessa linea.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter