in

Bonucci contro la Juventus e Allegri: “Hanno calpestato la mia dignità”

Fonte immagine: Profilo Instagram @juventus

Le dichiarazioni rilasciate da Leonardo Bonucci hanno fatto rumore. Andiamo a leggerle, partendo da una replica a Massimiliano Allegri: “Ho letto e sentito cose non vere dette dalla Juventus e dall’allenatore. È falso che a ottobre e a febbraio mi era stata comunicata la volontà di interrompere il rapporto alla fine della stagione. Anzi, a fine maggio avevo dato la mia disponibilità per essere la quinta/sesta scelta in difesa, a fare la chioccia”.

L’ex difensore della Juventus ha svelato il momento in cui ha capito che sarebbe rimasto fuori dal progetto tecnico. “Ho annusato qualcosa solo leggendolo sui giornali, fino a quando il 13 luglio Giuntoli e Manna mi hanno comunicato, venendo a casa mia, che non avrei più fatto parte della rosa della Juventus e che la mia presenza in campo avrebbe ostacolato la crescita della squadra. Questa è stata l’umiliazione che ho subito dopo 500 e passa partite in bianconero. Ho apprezzato la solidarietà di tanti giocatori, anche attuali, della Juve e di altre società. Tutti mi hanno manifestato la loro vicinanza per il comportamento irrispettoso della società”.

Bonucci e la causa contro la Juventus

Durante l’intervista rilasciata per Sport Mediaset, Bonucci ribadisce il motivo per cui insisterà nella causa contro la Juventus: “Porto avanti la causa perché le persone che dovevano farmi chiudere la carriera in bianconero in modo rispettoso e degno non l’hanno fatto. È la seconda volta che sono costretto a lasciare la Juve per la presa di posizione di un singolo. È sotto gli occhi di tutti che non ho mai avuto il rapporto che avrei voluto con l’allenatore”.

Nel mirino del difensore finito all’Union Berlino, dunque, continua a esserci Max Allegri. E la sua invettiva nei confronti del tecnico bianconero prosegue così: “Avevo diritto ad allenarmi con la squadra a prescindere dalla scelta tecnica: non mi è stato concesso. Mi sono sentito svuotato di tutto”.

Ma se Bonucci dovesse vincere la causa contro il club, come userebbe il denaro? La decisione è chiara: “Se dovessi vincere, devolverò tutto in beneficenza”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @juventus