in

Bologna, Zirkzee: “Qui posso conquistare gli Europei”

Fonte immagine: Profilo Instagram @zirkzee

Joshua Zirkzee è consapevole che una maglia per gli Europei passa dal Bologna. Le sue prestazioni gli stanno consentendo di sognare una chiamata con l’Olanda: “Tutti i bambini olandesi sognano di ricalcare le orme di Van Basten e degli altri grandi attaccanti della Nazionale. Mentirei se non dicessi che sogno l’Europeo. Tutti vogliono rappresentare il proprio Paese, per me è la cosa più bella che ci sia. E considerando che saranno in Germania, dove ho giocato, sarebbe particolarmente speciale per me esserci. Se non ci sarò da giocatore, ci sarò da tifoso. Se Dio mi vuole lì, è già scritto”.

Il centravanti ha parlato anche della sua crescita calcistica, avvenuta praticamente per strada: “In Olanda ci sono ovunque campetti di quartiere, i Cruijff Courts, In tutti i quartieri c’è una zona dedicata a giocare. Da piccolo, tutte le domeniche, ci si ritrovava per farlo. Giocare per strada è importante per un giovane, ti fa crescere. Impari a giocare dovendoti proteggere, devi essere furbo, devi ingegnarti per battere ragazzi fisicamente più forti. Il modo in cui gioco oggi è merito in gran parte della strada, è lì che nasce la creatività”.

Zirkzee ringrazia Bologna e sogna San Siro

Durante l’intervista rilasciata per Sportweek, Zirkzee ha voluto ringraziare i tifosi del Bologna. Da loro gli arriva un grande calore: “A Bologna mi trovo molto bene. Vivo in un posto tranquillo dove le persone sono rispettose. Ogni tanto i bambini dei vicini vengono a bussarmi alla porta, che comunque fa ridere, ma a parte questo mi lasciano sereno, riesco a portar fuori il mio cane, un bracco di Weimar, senza essere disturbato. Adoro i tifosi, sono il motivo per cui giochiamo. Le persone e la città di Bologna si meritano almeno il nostro 100%, che è quello che loro danno a noi ogni settimana. I bolognesi mi fanno sentire a casa”.

In ogni caso, il sogno di Zirkzee è quello di calcare con maggiore continuità l’erba di San Siro… “Giocare così bene a San Siro è stato bello, per noi quest’anno è stato un posto magico dato che non abbiamo mai perso e anche vinto. E’ uno stadio fantastico, c’era stato in tour con la mia famiglia. E’ il primo stadio dove sono entrato e ho subito ‘percepito’ il calcio. Da tifoso, assieme all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, è secondo me lo stadio più bello d’Europa. Ha un’aura diversa dagli altri. Giocare in uno stadio del genere, contro un top team, è il massimo per un giocatore: che altre motivazioni ti servono?”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Fonte immagine: Profilo Instagram @zirkzee

blog hibet