in

Bleacher Report: ecco a voi i giocatori NBA meno pagati.

Non è tutto oro ciò che luccica: tanta fama, poco denaro.

nba giocatori meno pagati share hibet social
"Michael Jordan @ Parigi 1997 (fuckmcdonalds championship)" by Strifu is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

È esistito un momento nella storia del basket, dell’NBA in particolare, che oggi è considerato un paradiso della notorietà e del denaro per chiunque entra a farne parte, in cui fama non era uguale a tanti soldi.

A riportare alla luce quanto segue è stato il documentario “The Last Dance”, evidenziando come i contratti firmati all’epoca, negli anni ’90, dai giocatori si basavano su accordi per 7-8 anni, senza preoccuparsi del futuro dell’atleta che andava incontro ad uno svantaggio, vista la crescita annuale del Salary Cap.

Esemplificativo è il caso di Scottie Pippen: con un contratto firmato ad inizio anni ’90, di 7 anni per 18 milioni di dollari totali, che giocò nei Bulls per diverso tempo come uno dei meno pagati in assoluto. Egli commentò la cosa in questo modo: “Mi sentivo come se non potessi permettermi di giocare d’azzardo nel caso in cui mi fossi infortunato gravemente anche perché dovevo provvedere a tutta la mia famiglia. Avevo bisogno di assicurarmi che i miei affetti potessero contare su di me”.

Vi sono anche Chauncey Billups, Stephen Curry, Draymond Green, Nikola Jokic, Michael Jordan, John Starks, Isaiah Thomas, Kemba Walker e Ben Wallace, tutti presi in considerazione dal Bleacher Report per denunciare l’enorme differenza di trattamento con quelli che sono i tempi ed i giocatori moderni.

Leggi anche...  Federer sbarca a Wall Street!

Lo stesso grande Michael Jordan ha subito questo destino, accettando un contratto di otto anni per 25 milioni di dollari totali, ma il giocatore non aveva assolutamente previsto il grande impatto che avrebbe avuto a seguire e per sempre nel mondo dello sport, tanto da far aumentare il Salary Cap, ma nonostante questo nel 1995 era solo il 32esimo giocatore più pagato dalla lega.

Un’epoca molto diversa da quello che è l’NBA oggi, un campo in cui le star sono tra le più pagate al mondo anche senza essere a volte all’altezza delle leggende di un tempo, che guadagnano soldi a palate anche solo indossando occhiali da sci, per proteggere i loro occhi dallo champagne.

Ovviamente, anche allora i soldi erano comunque tantissimi per i ‘comuni mortali’, ma fa impressione come in due decenni siano cambiate così tanto le cose.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

“Michael Jordan @ Parigi 1997 (fuckmcdonalds championship)” by Strifu is licensed under CC BY-NC-SA 2.0

Sommario
Bleacher Report: ecco a voi i giocatori NBA meno pagati.
Titolo
Bleacher Report: ecco a voi i giocatori NBA meno pagati.
Descrizione
Da Michael Jordan a Scottie Pippen: le star dell’Old school dell’NBA non erano pagate per ciò che valevano.
Autore