in

Binotto recrimina: “Decisioni poco chiare”

Il team principal contro la Red Bull

binotto share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @scuderiaferrari

Mattia Binotto non può far altro che masticare amaro per gli errori commessi domenica. Tuttavia c’è qualche recriminazione verso la direzione gara: “Mi dispiace per quello che è successo, vuol dire che un errore di base lo abbiamo commesso. Un pilota che parte primo e finisce quarto… c’è qualche scelta da rivedere. Detto questo dispiace per le circostanze. Ci sono cose da rivedere. Vorrei chiedere chiarimenti alla FIA per la riga gialla toccata dalle Red Bull all’uscita dai box, è abbastanza evidente”.

Il team principal della Ferrari sostiene che il Gran Premio di Monaco poteva essere vinto da una qualsiasi tra le due Rosse: “Poi sicuramente la macchina oggi era competitiva, abbiamo sbagliato qualcosa ma l’analizzeremo, abbiamo anche sottostimato la velocità delle gomme intermedie in quel momento, forse avremmo dovuto fermare Charles un giro prima o non fermarlo per nulla, rimanere fuori, proteggere la posizione e andare poi direttamente su quelle da asciutto”.

Binotto e l’errore al pit stop

Poi però ci sono stati gli errori che sono stati determinanti e hanno consentito a Sergio Perez di vincere a Montecarlo. Tutte situazioni che verranno analizzate nel corso di una settimana che si preannuncia rovente: “Queste però sono analisi che faremo certamente a posteriori, a freddo. A caldo a volte si è presi dall’emozione e poi ha ragione Charles, perché quando uno parte in prima posizione e chiude al quarto posto, certamente c’è stato qualcosa che non ha funzionato”.

In particolare la chiamata ai box di Charles Leclerc è stata il momento decisivo. Anche perchè l’idolo locale era al comando della corsa: “La dinamica del secondo pit stop di Leclerc la guarderemo sicuramente con lui. E’ tutt’altro che scontato scegliere in quei momenti. Non dovevamo anticipare ma scegliere dopo le mosse degli altri. Come ci aspettavamo le Red Bull si sono fermate per montare le intermedie e sono state molto più veloci di quanto aspettavamo”.

Ora però in casa Ferrari è giunto il momento delle riflessioni.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @scuderiaferrari