in

Berrettini non molla: “Anche nel 2019 avevo iniziato male…”

berrettini share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini

Matteo Berrettini non riesce a credere all’ennesima sconfitta di questo inizio di 2023. Anche perchè le sensazioni erano buone: “Mi sono sentito anche io con parecchi alti e bassi, lui ha giocato una partita molto buona. Le condizioni erano molto pesanti e facevo fatica a fare gioco, a spingere, quando mi sono liberato mentalmente ho iniziato a fare meglio. Mi aspettavo che dal terzo iniziassi con un’energia un po diversa e non sono stato bravo abbastanza  a stargli attaccato. Ho provato a lottare con quello che avevo ma non è bastato. Posso dire che fino all’ultimo punto sono stato attaccato”.

Il tennista italiano, al termine della gara persa contro Taro Daniel a Indian Wells, ha ribadito di stare bene dal punto di vista fisico. Nemmeno le condizioni variabili del clima lo hanno condizionato: “Sì, quello sì, poi è ovvio quando uno si fa male poi la preparazione per il torneo non è ottimale, ma sicuramente non ho perso per problemi fisici. Almeno un pro c’è. Diciamo che in generale la sera è molto più freddo quindi le palle vanno di meno e rimbalzano di meno. Dopo tre game nel primo set le palline erano una roba allucinante”.

Berrettini non ha paura

In conferenza stampa Berrettini ha analizzato la partita e ha ammesso quale potrebbe essere stato l’errore: “Forse ad inizio terzo set potevo stare un attimo più attaccato alla partita. Lui è stato bravo due, tre volte in risposta, poi io ho sbagliato una roba non so come cazzarola ho fatto, mi sono accecato col lampione, non ho più visto e ho steccato. Dopo tutto questo ho rimesso la testa giù nonostante il tennis non funzionasse tantissimo ho provato tantissimo ma non è andata”.

In ogni caso il player romano non vuole abbattersi e cerca conforto nella cabala e nella statistica. Tre anni fa, infatti, un’annata iniziata così male è stata poi stellare: “Bisogna continuare a credere nel percorso, cioè adesso andrò a Miami e proverò a giocare, a mettere dentro partie e non devo farmi prendere dall’angoscia dalla fretta. Sappiamo che una delle mie migliori stagioni, il 2019 è iniziata proprio così. È ovvio, comunque, che non fa mai piacere perdere. L’obiettivo per Miami è vincere una partita che lì non ho mai vinto in due partecipazioni”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini

blog hibet