in

Berrettini carico: “Sogno di vincere un evento Slam quest’anno”

Il tennista italiano soddisfatto per il modo in cui è iniziato l’anno nuovo sul campo

berrettini share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini

Matteo Berrettini prova a voltare pagina. Ma nel farlo non può dimenticare il passato recente: “Certamente la scorsa stagione è stata difficile, tanti infortuni mi hanno impedito di essere continuo, i risultati alla fine sono arrivati ma non all’altezza delle mie aspettative. Adesso sono finalmente sano, mi sono allenato bene, ho svolto una preparazione eccellente e mi sento in forma. Sono arrivato in Australia con tanta voglia di far bene, di partire nel modo giusto e sono contento di aver rispettato le mie intenzioni”.

Il tennista italiano fa capire chiaramente che non ci sono grosse richieste per il 2023. L’unica riguarda proprio il suo stato di salute e la prevenzione degli infortuni: “L’obiettivo, per il 2023, sarà di mantenere una forma costante, di rimanere sempre allenato anche nei momenti di pausa, per non avere bruschi cali di condizione. Poi è ovvio che più si gioca e più si rischiano infortuni, ma io voglio giocare tanto perché significherebbe arrivare in fondo a tutti i tornei”.

Berrettini carico per l’Australia

Durante l’intervista per la Gazzetta dello Sport Berrettini ammette di sognare la conquista di un titolo del Grand Slam. Magari già quest’anno… “Non mi nascondo: è un mio obiettivo. Non ci sono andato lontanissimo, ho giocato una finale a Wimbledon, le semifinali in Australia e agli Us Open. Di sicuro è il traguardo più difficile da raggiungere nel tennis, ma ci proverò con tutte le forze. Già a Melbourne la settimana prossima: un anno fa sono arrivato in semifinale, quest’anno voglio fare ancora meglio”.

Una delle prime grandi partite del 2023, Matteo l’ha giocata contro Casper Ruud. Una grande vittoria contro un rivale a dir poco insidioso: “Il norvegese è un giocatore super solido, è migliorato così tanto nell’ultimo anno. Quindi sapevo che dovevo fare del mio meglio. Ci conosciamo piuttosto bene, studiamo sempre quello che stiamo facendo e sapevo che dovevo servire in quel modo. Una cosa però è sapere cosa fare ed un’altra è farlo, ma sono davvero contento che abbia funzionato e sono soddisfatto”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @matberrettini