in

Benedetta Pilato, l’erede naturale di Federica Pellegrini

La nuotatrice azzurra ha già collezionato 8 record italiani ed uno europeo a soli 15 anni

benedetta_pilato_federica_pellegrini
Fonte immagine: Twitter

Il movimento italiano del nuoto sta cercando di ricostruirsi, dopo una lunga era di grandi talenti e di tante vittorie praticamente da un ventennio mai interrotto. Dai tempi fantastici di Massimiliano Rosolino e Domenico Fioravanti, capaci di farci sognare durante le Olimpiadi di Sydney, le prime del nuovo millennio. Passando per i trionfi di Federica Pellegrini, Filippo Magnini e Alessia Filippi che hanno portato avanti il movimento.

Poi si è arrivati ai tempi magici di Gregorio Paltrinieri, il signore del mezzofondo, accompagnato al femminile dalla solita Divina. Ma ora il nuoto tricolore sembra poter vivere una nuova era grazie alle grandi imprese di Benedetta Pilato. Si tratta di una ragazza a dir poco speciale, che sta raggiungendo livelli importanti nella specialità della rana. Ma c’è un particolare a rendere tutto a dir poco fantastico: Benedetta ha appena 15 anni.

Una gran bella speranza

Benedetta Pilato si sta facendo notare per una continuità impressionante nelle prestazioni, al termine di un anno difficile per tutti. Basti dire che, nonostante sia ancora una classe 2005, l’azzurra ha già collezionato otto record italiani e uno europeo. Oltre ad aver ovviamente ottenuto il tempo minimo per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, sia nei 50 che nei 100 metri a rana. Una ragazza baciata dalle stelle.

Quella dei 50 metri è la gara che l’ha consacrata tra le grandi nonostante un’età ancora giovanissima. Ai Mondiali di Gwangju del 2019 ottenne un fantastico argento, mentre agli Europei in vasca corta vinse la medaglia d’oro. E tutta la sua gioventù viene fuori nelle scarne dichiarazioni rilasciate durante gli Assoluti di Riccione: “Sto ripetendo in continuazione a Vito se è vero che andrò in Giappone. Oggi ero meno sicura di ieri, non credo ancora a questo tempo. Sono ore incredibili per me”.

Il coach incoraggia

Ma al fianco di una grande atleta, non può non esserci un grande coach. E nel caso di Benedetta Pilato, il suo angelo custode risponde al nome di Vito D’Onghia. Ad appena 36 anni, un’età in cui alcuni grandi nuotatori non si arrendono a uscire dalla vasca, lui coccola uno dei talenti più cristallini dello sport italiano: “Da 10 anni ci divertiamo. È il segreto di questa ricetta”, svela ai colleghi della Gazzetta dello Sport.

Un segreto che poi si tramuta nei risultati in vasca. E coach Vito fa capire che in vista dei Giochi Olimpici non c’è grande pressione. Anche perché Benny e il suo allenatore vogliono solo godersela: “Lei ancora non ha la consapevolezza di cosa siano le Olimpiadi. Deve arrivare lì leggera, serena, vivere i Giochi. Se va lì e prende la medaglia ok, ma anche solo stare lì e dare un “cinque” a LeBron James a 16 anni, penso sia già qualcosa di incredibile. Poi tutto quello che verrà lo accoglieremo”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Francesco Cammuca

Sommario
Benedetta Pilato, l’erede naturale di Federica Pellegrini
Titolo
Benedetta Pilato, l’erede naturale di Federica Pellegrini
Descrizione
Ad appena 15 anni, Benedetta Pilato ha già stabilito diversi primati italiani ed europei. Potrebbe essere lei la degna e naturale erede della Divina.
Autore
Francesco Cammuca

Scritto da Francesco Cammuca

Giornalista, 30 anni di vita all'insegna dello sport, tra ciò che si vede in campo e quel che lo circonda.