in

Ben Sulayem: “Formula 1 con 24 macchine? Perchè no!”

Il presidente della FIA interviene sul caso che vede protagonista la Cadillac

ben sulayem share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @mohammed.ben.sulayem

Mohammed Ben Sulayem ha fatto il punto sulla Formula 1 del futuro. Si è parlato a lungo di un ampiamento della rosa delle scuderie al via. Un argomento trattato così dal boss della FIA: “Oggi ci sono due aspetti della sostenibilità. C’è la sostenibilità ambientale e c’è la sostenibilità dello sport. Se si vuole sostenere lo sport, bisogna aprirlo al resto dei costruttori. Ed è consentito avere 12 squadre sulla griglia di partenza”.

Il presidente della federazione internazionale dell’automobile ha fatto in particolare un riferimento a un eventuale ingresso di Cadillac attraverso General Motors. Un marchio del genere non può essere escluso a priori: “Avere una grande azienda come GM, che è una delle prime cinque al mondo, dovremmo incoraggiarla a venire in Formula 1. Questo è il modo in cui vorrei vedere il futuro: accogliere costruttori in modo sostenibile”.

Ben Sulayem apre le porte

Secondo Ben Sulayem non può esistere l’eventualità per cui venga precluso il Circus a firme così prestigiose delle quattro ruote: “Un costruttore di automobili spingerebbe davvero lo sport avanti. Non vedo ragioni per cui non dovremmo accoglierli. Ogni singolo partner o stakeholder, dovrebbe dare il benvenuto a un costruttore, soprattutto se proveniente dall’America. Ci sono tre gare negli Stati Uniti, e noi non abbiamo forse un pilota, e di sicuro non abbiamo un costruttore”.

Per questo motivo, l’eventualità di vedere una Formula 1 con 24 monoposto al via non deve spaventare. “Sono favorevole – conclude – all’ingresso di chiunque per occupare i 12 posti disponibili, ma solo con squadre adeguate. Abbiamo accettato squadre importanti ma anche team più piccoli, come Haas e Sauber. Spero che la situazione possa cambiare e che potremo avere un team adeguato sulla griglia di partenza. Sarà strano essere all’11° posto e non al 10° o al 12°. Ma vedremo”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @mohammed.ben.sulayem