in

MICROSOFT: BAN PER CHI USA LA BANDIERA SUDISTA NEI VIDEOGIOCHI!

Fonte immagine: wallpaperflare

Avete presente il Generale Lee? L’auto resa celebre dalla serie cult “Hazzard” è tra le censure che Microsoft ha deciso di attuare nei suoi video giochi della serie “Forza Motorsport” e “Forza Horizon”.

Niente contro la famiglia Duke del serial, quanto invece per via della bandiera confederata che ne rappresentava il tettuccio visto dall’alto.

E in questo periodo di “Black Lives Matter” con le proteste che si sono diffuse praticamente ovunque in america e nel mondo, anche Microsoft ha deciso di limitare le “icone” che potrebbero rappresentare un qualche collegamento spiacevole.

Vietato quindi mostrare e utilizzare accessori e grafiche con la bandiera degli Stati Confederati, che in qualche modo rappresenta un momento storico in cui l’odio razziale e lo schiavismo erano portati fieramente avanti da una certa parte di popolazione. Da ora in poi l’uso di quelle icone (almeno nelle modalità online multiplayer), porterà al “Ban” così come peraltro già le altre effigi vietate, dalle svastiche agli altri simboli ricollegabili al nazismo.

La stessa decisione in ambito corse era del resto già stata presa anche dal circuito della NASCAR, che avevano deciso di mettere al bando questa bandiera dalle livree delle auto del campionato.

Reazioni di ogni genere a questa iniziativa sono venute poi fuori sui social. Molti esprimono solidarietà per la scelta,  ma non è mancato chi la vede come una ulteriore limitazione della libertà di pensiero, là dove in particolare l’uso di questa bandiera non era sempre associabile a forme di razzismo o intolleranza. Anche se probabilmente gli utenti di colore e di altre minoranze, potrebbero non essere molto concordi.

Fonte immagine: wallpaperflare

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

Cristian Lag

Scritto da Cristian Lag

Hibet.social è un portale di informazione che tratta argomenti di attualità, curiosità, articoli divertenti e virali relativi al mondo dello sport, del casinò e molto altro ancora.