in

Bagnaia e il Mondiale vinto: “Vincere da -91 è ancora più bello”

Il campione del mondo ammette di non voler ancora pensare alla stagione da detentore

bagnaia share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @pecco63

Pecco Bagnaia torna a parlare del titolo vinto. E lo fa con la consapevolezza di chi si sta ancora godendo il momento: “Vincere il Mondiale è qualcosa di grande e quando ho tagliato il traguardo di Valencia ho pensato di avercela fatta. E’ stata una stagione complicata, piena di alti e bassi. Ci abbiamo messo un po’ di tempo per far sì che tutto funzionasse al meglio. Nei test in Malesia credevamo ancora di poter far andare ancora il pacchetto completo al 100%”.

Il nuovo campione del mondo della MotoGP ha fatto capire come ha vissuto il momento più duro della stagione: “In Indonesia invece abbiamo preso un’altra strada, che però è stata quella che ci ha portato a questo grande successo. Purtroppo io ho commesso due errori gravi, a Le Mans e al Sachsenring, che ci hanno portato a -91 nel Mondiale, ma hanno reso tutto ancora più bello, perché una rimonta così è stata qualcosa di incredibile per tutta la squadra”.

Le gare del cuore di Bagnaia

Il pilota della Ducati ha riassunto in tre gare il momento decisivo per la conquista del titolo: “La gara del Sachsenring, perché mi ha dato la forza di tirare fuori gli attributi. Poi quella di Silverstone, perché sinceramente è stato un weekend difficilissimo: faticavo molto ad andare forte, ma siamo riusciti a vincere lo stesso. Quella gara è stata quella che ci ha fatto capire che potevamo lottare fino alla fine per vincere. Poi direi la Thailandia, perché siamo andati molto forte, ma poi in gara ha cominciato a piovere e c’è stato un inconveniente in griglia di partenza proprio davanti a me e questa cosa non mi permetteva di concentrarmi”.

Ma cosa chiede Bagnaia al 2023 e alla sua scuderia? Il pilota italiano ammette di non volerci ancora pensare. Anche perchè la festa deve ancora terminare: “Non voglio ancora pensare al prossimo anno, voglio pensare a questo appena finito e godermi ciò che è stato. Alla fine io ho la massima fiducia negli ingegneri della Ducati, quindi passerò un inverno molto sereno. Sicuramente, essere il riferimento e l’uomo da battere è qualcosa di molto speciale, ma ci sarà tempo per pensarci”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @pecco63

blog hibet