in

ATP Finals 2020, la guida all’ultima parata di stelle

2020-nitto-atp-finals-field-is-set
Fonte immagine; Instagram

Prenderà il via lunedì prossimo la nuova edizione delle ATP Finals. Ancora una volta, saranno di fronte i migliori otto giocatori di tennis al mondo, nella solita cornice rappresentata dalla O2 Arena di Londra. Anche quest’anno, purtroppo, ci saranno delle defezioni non da poco. In primis quella di Roger Federer il quale ha deciso che il 2020 non sarebbe stato il suo anno. Si è operato dopo l’Australian Open e sta approfittando del ranking congelato per recuperare gradualmente.

In ogni caso, l’altro grande assente di queste ATP Finals 2020 sarà il pubblico. La pandemia di Covid-19 ancora in atto ha costretto gli organizzatori a far giocare gli otto campioni a porte chiuse. Ci penseranno i soliti effetti scenici all’ingresso in campo dei giocatori a rendere il contesto un po’ meno desolante, ma chiaramente il fatto di non avere sostenitori intorno farà sentire i tennisti un po’ più soli.

Due stelle su tutte

In ogni caso, questa nuova edizione delle Finals al maschile dovrebbero vivere quasi interamente sulle spalle dei due fenomeni rimasti in ballo. Novak Djokovic e Rafael Nadal sono senza dubbio i giocatori più attesi, se non altro perché sono i due protagonisti principali del circuito ATP da oltre un decennio. Anche quest’anno, però, il duello a distanza si è concluso con la supremazia del tennista serbo che si è esteso ancor di più.

Per la sesta volta in carriera Nole ha concluso l’anno da numero 1 delle classifiche mondiali. Il suo ruolino di marcia è stato strepitoso soprattutto nelle prime settimane di gioco ed è inevitabile che sia lui il favorito sulla carta. Ma occhio a Nadal, che oltre a giocare contro i suoi avversari dovrà abbattere anche l’avversario più duro, la cabala. In dieci partecipazioni alle Finals, infatti, lo spagnolo non ha mai vinto ed è arrivato in finale solo due volte.

I guastafeste

Ma le ATP Finals del 2020 non vogliono dire solo Djokovic contro Nadal. Ci sono altre sei stelle del tennis mondiale, questo lo sappiamo, ma in particolare ci saranno alcuni giocatori che proveranno a guastare la festa dei primi due al mondo. In primis i finalisti dell’ultimo torneo disputato, quello di Parigi-Bercy, in cui a giocarsi l’ultimo titolo dell’anno ci hanno pensato Daniil Medvedev e Alexander Zverev.

Il russo ha avuto la meglio sul tedesco sfoderando le sue armi migliori, ovvero la solidità e la potenza dei colpi. Il tedesco, nonostante i rumors sulla sua vita privata, ha giocato un grande torneo battendo Nadal, ma gli è mancato il guizzo per trionfare in terra parigina. Non possiamo non tenere in considerazione, per il trionfo in terra d’Albione, quel Dominic Thiem che è stato capace di vincere gli Us Open. Per non dimenticare Andrey Rublev, vincitore del maggior numero di tornei quest’anno.

Per chiudere da tenere in considerazione uno Stefanos Tsitsipas bellissimo da vedere, ma forse non ancora pronto per essere un fenomeno del gioco, e Diego Schwartzman, forse il meno forte nel lotto ma uno di quelli che si è meritato la qualificazione più di tutti.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Poker cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Francesco Cammuca

Sommario
ATP Finals 2020, la guida all’ultima parata di stelle
Titolo
ATP Finals 2020, la guida all’ultima parata di stelle
Descrizione
Si gioca a Londra l’edizione 2020 delle ATP Finals. I grandi favoriti sono Novak Djokovic e Rafael Nadal , ma occhio a Zverev particolarmente in forma.
Autore
Francesco Cammuca

Scritto da Francesco Cammuca

Giornalista, 30 anni di vita all'insegna dello sport, tra ciò che si vede in campo e quel che lo circonda.