in ,

Arrivano le dimissioni del CdA della Juventus

Juventus: si dimette cda
Fonte immagine: cristiano barni / Shutterstock.com

Si è dimesso l’intero CDA della Juventus, a causa delle contestazioni della Consob sulle plusvalenze. Premessa doverosa: per quanto mi riguarda sono tutti innocenti fino a che non vengono condannati. Quindi scordatevi da parte del sottoscritto il tradizionale “io l’avevo detto”! E ve lo dice uno che tifa spudoratamente Bologna, a cui la Juve non è mai stata simpatica, più che mai da quando ha saputo che nella retrocessione dei rossoblu del 2005 i bianconeri ci hanno messo lo zampino, intercettazioni alla mano. Poi, sia chiaro, il Bologna è finito in B soprattutto per colpe proprie.

Comunque resta il fatto che voglio essere iper garantista sempre, al di la di passioni sportive, o amicizie. Detto questo, da quanto si sente parlare delle famigerate plusvalenze? Ricordo un bel post, credo di “Lercio”, in cui si parlava della preoccupazione degli azionisti Juventus per il bilancio e Agnelli affermava: “Tranquilli, venderemo Pinsoglio!”. Spesso a fare satira ci si prende, poi non so se sia questo il caso, lo accerterà la giustizia, sportiva e non. Mi pongo anche un’ altra domanda: siamo sicuri che, per ipotesi, questo modus operandi lo utilizzasse una sola società in Italia? Sicuri, sicuri che altre realtà non dessero quotazioni distorte, a fini fiscali, a propri tesserati?

Scopriamo pure il pentolone, ma occhio poi a cosa ci bolle dentro… Resta il fatto che, a oggi, non ci sono colpevoli, a oggi c’è “solo” Andrea Agnelli che si dimette. Un signore che in dodici anni ha vinto nove scudetti consecutivi, quattro Coppe Italia, cinque Supercoppe italiane e ha raggiunto due volte la finale di Champions League. Bravissimo! Adesso si tratta solo di capire se lo ha fatto onestamente.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: cristiano barni / Shutterstock.com

blog hibet