in

Arnoux incorona Leclerc: “All’altezza di Verstappen”

Parole dolci per il monegasco

leclerc share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @charles_leclerc

Rene Arnoux fa i suoi grandi complimenti nei confronti di Charles Leclerc. Un pilota che finalmente potrebbe raccogliere i frutti della pazienza degli anni scorsi: “Ho visto una macchina nata molto bene. È affidabile, ha un telaio di un’efficacia eccellente, è capace di trasmettere subito potenza in uscita di curva. E ha una velocità molto buona. Un gran buon ritorno: se continuano a svilupparla così per tutte altre squadre sarà molto dura”.

L’ex pilota della Ferrari ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport e ha sottolineato la possibilità di vedere Leclerc in lotta per il titolo mondiale: “Ho sempre detto che Leclerc fa parte di quell’élite dei quattro-cinque più veloci, a livello di Hamilton e Verstappen. Solo che finora, con un’auto non competitiva, aveva perso un po’ di morale. Ora la macchina c’è e ha fatto vedere di essere all’altezza del campione del mondo”.

Arnoux applaude Leclerc

Ma cosa ha colpito di più nella lotta con Max Verstappen per la vittoria in Bahrain? Arnoux ha sottolineato una dote che lo ha colpito molto del pilota monegasco: “Mi piace la sua tranquillità, non è uno che dice cose sopra le righe. Con una squadra competitiva ha dimostrato che non lascia niente a nessuno. Mi piace che sia calmo, ma anche aggressivo, pur restando sempre corretto”.

Più in generale la Rossa scesa sul circuito di Sakhir è piaciuta molto, come si è visto dalla doppietta con Carlos Sainz. Una vettura che potrebbe finalmente dare delle soddisfazioni ai tifosi: “Un risultato come quello di domenica crea una motivazione, un entusiasmo che trascineranno tutta la squadra. Con la tranquillità aumenterà ancora di più la voglia di vincere. Sono tutti contenti, tutti soddisfatti, però sanno anche che adesso non possono addormentarsi”.

Chi ben comincia di solito è a metà dell’opera…

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @charles_leclerc