in

Ancelotti sul premio al Manchester City: “Mi accontento della Champions”

Il tecnico del Real Madrid commenta il premio di miglior club, assegnato ai Citizens

ancelotti share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @mrancelotti

Carlo Ancelotti si gode una serata di autentico trionfo per la sua squadra. Anche se forse c’è un piccolo cruccio per un premio assegnato in occasione del Pallone d’Oro: “Siamo tutti molto orgogliosi di ciò che hanno realizzato Karim e Thibaut, che essendo portiere è stato un po’ penalizzato nella classifica finale. Credo sia giusto anche vedere Vinicius fra i top, gli servirà come stimolo. Congratulazioni a coloro che hanno vinto e anche al Manchester City”.

Il Manchester City è stato premiato come miglior club dell’anno solare. Il tecnico del Real Madrid, come recita il titolo del suo primo libro, ‘preferisce la coppa’: “Non conosco bene i criteri ma abbiamo molto rispetto per chi vince. A mio avviso il nostro premio è stata la Champions League ed è stato ricevuto a maggio, ed è stato molto bello. A Madrid c’è tutto ciò che serve per avere successo: storia, tradizione, qualità dei giocatori, atmosfera”.

Ancelotti orgoglioso di Benzema

Karim Benzema è il vincitore del Pallone d’Oro. Ancelotti non potrebbe essere più orgoglioso di così: “Karim è cresciuto è molto più responsabile e ha una maggiore leadership rispetto a otto anni fa. Il Benzema di oggi è quello di prima in termini di qualità, quello che è cambiato è il suo atteggiamento. Siamo molto contenti, il Pallone d’Oro è un premio individuale per il giocatore, ma è altrettanto innegabile che i risultati ottenuti nella scorsa stagione siano stati raggiunti anche grazie alla squadra. Spero che possa iniziare a costruirsi un pezzo del prossimo Pallone d’Oro sin da subito contro l’Elche”.

Alle spalle del francese ci sono tanti giovani futuri campioni in casa Real. Il tecnico italiano si augura che possano trionfare anche loro a lungo: “Non so quale sia il suo futuro, ma quello del Real Madrid è già scritto. Giocatori come Vinicius, Rodrygo, Camavinga, Tchouaméni o Militao hanno già preparato il terreno per un nuovo ciclo. Poi è chiaro che i giocatori cambiano, non so chi ci sarà la prossima estate ma di certo questi giocatori hanno mostrato quale sarà il futuro del Real Madrid”.

Il presente è blanco, ma il futuro è roseo.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @mrancelotti