in

Perchè Among Us è sbocciato così tardi

among_us_boom_xbox_playstation
Fonte immagine: staticfanpag

Gli amanti dei videogiochi stanno vivendo forse il periodo più atteso e più carico di adrenalina in tutto l’anno. Specialmente in questo complicato 2020, che al di là delle problematiche di natura sanitaria sta portando finalmente grandi novità. A maggior ragione dopo l’annuncio dell’uscita della PlayStation 5 e dell’immancabile replica arrivata da casa XboX. Dunque sarà un finale di 2020 a dir poco elettrico per gli amanti dei videogames.

Ma in attesa che arrivino i nuovi titoli, ce n’è uno che sta letteralmente spopolando tra gli appassionati nostri connazionali. Stiamo parlando di Among Us, un gioco che è tutt’altro che nuovo. La sua fuoriuscita sul mercato, infatti, risale a più di due anni fa, visto che è stato lanciato a ottobre del 2018. Tuttavia, anche sulla spinta di diversi gamer che lo hanno mostrato tra Youtube e Twitch, è diventato un gioco di tendenza.

Uccidi o scopri chi uccide

Lo scopo del gioco, almeno nella sua spiegazione, è molto semplice. Esistono due possibilità per chi si ritrova a giocare, da un minimo di 6 a un massimo di 10 giocatori. Puoi essere l’impostore, ovvero il soggetto incaricato di uccidere gli avversari e di sabotare la dinamica della loro partita. Oppure puoi far parte della crew, che deve portare a termine alcune missioni e soprattutto deve scoprire quali sono gli impostori, che possono essere 2 o 3.

nel corso della partita su Among Us, tutti i giocatori possono svolgere le suddette missioni all’interno della navicella spaziale in cui è ambientato il gioco. Bisogna mettere a posto le luci, controllare le videocamere a circuito chiuso, sistemare l’infermeria e la zona ristoro e tenere d’occhio il reattore della suddetta navicella. Naturalmente questo è lo scopo dei cosiddetti crewmate, mentre gli impostori oltre a provare a ucciderli devono complicare i loro piani.

Da qui ne derivano partite in cui bisogna manifestare una serie di skill, che risultano decisive ai fini della partita in sé. Bisogna essere veloci, sia tra i crewmate che devono eseguire le missioni sia tra gli impostori che devono sabotare o uccidere. Bisogna essere furbi, specialmente quando sei un assassino che non deve farsi scoprire quando miete le sue vittime. E bisogna anche mettere a punto una strategia, magari accusando qualcuno per prolungare la partita e avvicinarsi alla vittoria.

Un vero e proprio boom

Ma di fronte a un gioco dalla dinamica che appare così avvincente, ci si chiede: come mai Among Us è esploso così tardi? I numeri sono sotto gli occhi di tutti: nei mesi di settembre e ottobre, la piattaforma Steam in cui il gioco è scaricabile ha pubblicato oltre 250mila recensioni su questo titolo. La maggior parte di esse sono positive e portano alla luce tutti gli aspetti che rendono Among Us un gioco valido per passare un po’ di tempo.

È un gioco molto economico, visto che si acquista per meno di 4 euro. È un gioco molto semplice sul piano grafico e che non obbliga ad avere un PC eccessivamente performante o una consolle all’ultimo grido. E poi il download di Among Us è davvero leggero, il che lo rende ancor più accessibile a tutti. Siamo forse di fronte all’esplosione di una nuova moda nel gaming in Italia. E tu sei pronto a scoprire l’impostore?

Se volete seguire altre notizie sul mondo degli E-Sports cliccate QUI.

Fonte immagine: staticfanpage

Francesco Cammuca