in

All’ultimo respiro

La lotta Champions resta l’unico verdetto mancante di questo campionato. Una cosa è certa: ci sarà da divertirsi.

All'ultimo respiro
Fonte immagine: theskincaremillionaire

Lo avevo già previsto qualche settimana fa e sta per succedere. La quota punti per la tanto agognata qualificazione alla prossima Champions League si trova lì a 78 punti, ad una vetta mai raggiunta da quando per l’Italia i posti accessibili sono nuovamente quattro. Ma ciò che sembra banale e scontato non lo è affatto visto ciò che è accaduto di recente (al Milan ndr) e l’ultima giornata regalerà ancora una volta emozioni fortissime per le squadre coinvolte, chiamate a non fallire l’appuntamento con la storia.

Senza Paura

La Serie A quindi, si accinge a vivere un epilogo thrilling con 3 squadre coinvolte in lotta per gli ultimi 2 posti, situazione che si ripete per la terza volta negli ultimi 4 anni. Bellissimo per chi vive la lotta con distacco, col cuore in gola per le contendenti, e il finale sembra tutto fuorchè scontato. Se il Napoli affronta tra le mura amiche un Verona apparentemente in vacanza da settimane e quindi sembra la favorita numero uno al prestigioso pass europeo, il Milan arriva alla sfida di Bergamo con l’inquietudine di chi ha mandato in rete lo smash sul match-point e deve prendere spunto dai vari Sinner, Sonego e Berrettini per mantenere lucidità e sangue freddo per non vanificare quanto di buono fatto in questa stagione assolutamente al di sopra di ogni più rosea aspettativa.

La strada giusta

E la Juventus? Solo quindici giorni fa, dopo la sconfitta col Milan sembrava tutto finito, e invece i bianconeri hanno messo insieme un inatteso “triplete” di vittorie consecutive che ha rimesso in discussione ciò che sembrava ormai compromesso e soprattutto hanno portato a casa l’ennesima Coppa Italia contro un avversario da cui era lecito attendersi di più, soprattutto nel secondo tempo, frazione in cui Pirlo è riuscito a rendere inoffensivo il miglior attacco del campionato. E non è poco.

Tornando al merito della lotta Champions, i bianconeri avranno l’obbligo di partire forte contro il Bologna per mettere pressione alle avversarie ma non è detto che Mihajlovic gli renda la vita così semplice.

E il resto della Serie A? Tante amichevoli, 7 match che hanno un senso esclusivamente per voi fantallenatori (io no, sono fuori gioco) che vi state giocando la vostra lega all’ultimo punto e che non potete assolutamente sbagliare. Vediamo come fugare i dubbi di formazione nella speranza che non sia un rigorista improvvisato a decidere il primo posto in classifica.

 

CAGLIARI – GENOA

Nainggolan – Lykogiannis / Zappacosta 

CROTONE – FIORENTINA 

Ounas / Castrovilli – Vlahovic

SAMPDORIA – PARMA

Quagliarella – Augello / Brugman 

INTER – UDINESE 

De Vrij – Hakimi / De Paul

ATALANTA – MILAN

Malinovskyi / Rebic

BOLOGNA – JUVENTUS 

Orsolini / Danilo – Dybala

NAPOLI – VERONA

Politano – Manolas / Lazovic – Faraoni

SASSUOLO – LAZIO

Caputo – Locatelli / Immobile 

SPEZIA – ROMA 

Agudelo / Bruno Peres – Pedro

TORINO – BENEVENTO

  1. Izzo – Sanabria / Insigne R.
Sommario
All'ultimo respiro
Titolo
All'ultimo respiro
Descrizione
La lotta Champions resta l'unico verdetto mancante di questo campionato. Una cosa è certa: ci sarà da divertirsi.
Autore