in

Allenatore alternativo: ecco come motiva i propri giocatori

allenatore sprona calciatori
Fonte immagine: Video Youtube

Ogni allenatore, da buon mentore, ha modi diversi di motivare la propria squadra. Questo processo solitamente è psicologico, un discorso ben fatto, una ricompensa, ma c’è chi ha provato con metodi davvero alternativi

È l’allenatore del Kayseri Maysuspor, club turco, a vincere il primato di originalità. Come sprona i suoi calciatori Halit Kurt? Con la tecnica più antica di sempre: a suon di ceffoni!

Avrà preso spunto dalle “teorie home made” dei padri di famiglia che di tanto in tanto si esercitano nel lancio di ciabatta e nello schiaffo volante, per “incoraggiare” il suo team?

Può darsi, sicuramente il risultato ha funzionato. Sembra infatti che l’incoraggiamento sia stato decisivo. Nel primo tempo, il Kayseri perdeva 1-3. Durante il break, Halit Kurt, ha messo in pratica il suo infallibile metodo, con insulti alternati a schiaffi. Nel secondo tempo la reazione è stata efficace: la squadra ha rimontato con un punteggio di 5-3.

Il video è diventato virale dopo circa tre anni. Il tecnico turco, in un’intervista, ha spiegato: “Abbiamo vinto la partita 5-3. L’allenatore può subire una sanzione disciplinare, è vero. Ma tutti i miei giocatori si trovavano in un ambiente familiare. Nei miei 25 anni di allenamento, è sempre stato così, la stessa emozione del primo giorno.”

Dopo la circolazione del filmato sui social, che ha generato milioni di visualizzazioni, l’allenatore ha ribadito: “tutti i miei giocatori mi supportano, anche i miei ex giocatori mi stanno cercando”, rinnovando le sue scuse, a distanza di anni.

Certo, non è proprio il metodo Montessori, però funziona! Della stessa corrente filosofica è lo chef stellato Cannavacciuolo, che cerca di risollevare i ristoranti da incubo a ritmo di menate sulle spalle.

Quando sei un leader, fai sentire la tua presenza…e le tue botte!

Noi di Hibet Social vi proponiamo il video, dalle maniere un po’ Naif, un po’ colorite!