in

Allegri punta sull’Europa League: “Voglio arrivare in fondo”

europa league share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @jebratv

Massimiliano Allegri sa bene che giocare in Europa League dovrebbe dare un po’ di energie nervose in più alla sua squadra. Anche perchè si tratta pur sempre di un trofeo europeo al quale ambire: “Domani inizia l’Europa League, è il percorso europeo. Siamo stati eliminati in Champions ma può essere una porta d’accesso alla prossima Champions. C’è lo spareggio con il Nantes per andare poi agli ottavi e cercare di arrivare in fondo”.

Ma come si affronta un nuovo cammino europeo dopo la cocente eliminazione dalla fase a gironi della Champions League? Il tecnico della Juventus ha la ricetta: “Essere usciti dalla Champions ci ha lasciato amaro in bocca e rabbia. L’Europa League non è semplice, giocarla e vincerle. Il Nantes viene dalle ultime 10 gare con una sola sconfitta contro il Marsiglia, facendo 6 clean sheets. Hanno giocatori veloci, tecnici, domani dobbiamo mettere le basi per poter andare a Nantes con un buon vantaggio”.

Allegri e le condizioni di Pogba

Secondo Allegri una competizione come l’Europa League non va snobbata. Anche perchè consente di mantenere sempre alta la concentrazione: “L’Europa dà la possibilità di riempire il calendario. Stare settimane senza giocare è noioso, meglio giocare domenica-mercoledì o, visto che il mercoledì non possiamo, allora domenica-giovedì. Stiamo recuperando tutti, la rosa importante permette di giocarsela: i cinque cambi aiutano ma giocare giovedì-domenica non è un problema. Giochiamo quando ce lo dicono”.

Si chiude con le condizioni dei tanti acciaccati. In questo senso il tecnico toscano si è soffermato su Paul Pogba, sempre molto chiacchierato in questa ottica: “Cuadrado anche se non sarà al 100%. Bonucci ci sarà, sarà convocato per fargli respirare il clima squadra. Poi sono tutti disponibili tranne Pogba e Kaio Jorge. “Speriamo di avere Paul prima possibile, è ancora indietro. Va valutato giorno dopo giorno, un passettino alla volta. Milik, prima non l’ho citato, sta recuperando ma ancora non è recuperato”.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @jebratv

blog hibet