in

Allarme Quartararo: “Gli altri migliorano, noi no”

Parla il campione del mondo

quartararo share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @fabioquartararo20

È un Fabio Quartararo felice solo in parte, quello che parla al termine della sessione di test che si sono svolti in queste ore in Malesia: “Sono molto felice perché fin dal primo giro sono stato in grado di guidare più naturalmente oggi, sono riuscito a raggiungere più velocità in curva. Forse se fossi riuscito a fare altri due giri veloci avrei potuto abbassare il record della pista”.

Il nuovo campione del mondo della classe MotoGP, al contrario, non è soddisfatto per quello che è riuscito a dare la sua moto in quel di Sepang: “In questi test ho provato un nuovo telaio e un set-up in modo da riuscire ad abbassare la moto dietro. A dire il vero però mi aspettavo molto di più da questo test, se vogliamo essere onesti. Speriamo di essere più felici quando lasceremo Mandalika”.

Quartararo storce il naso

In particolare il pilota francese ha notato che la sua Yamaha non è ancora riuscita a fare quei passi in avanti che invece sono riusciti alle moto rivali: “Honda, Suzuki e Aprilia hanno migliorato molto, più di noi. Gli altri hanno fatto due passi avanti; noi abbiamo fatto solo mezzo passo. Non sono felice se teniamo conto di quello che mi aspettavo, ma è importante non deprimersi. Ho quello che ho, e quello che voglio è dare il meglio di me, ed è quello che ho fatto”.

In ogni caso non manca molto prima dell’inizio della stagione. Sul circuito di Losail Quartararo dovrà scendere in pista con i mezzi che ha: “Non c’è più tempo per cambiare ciò che ci manca, ovvero la potenza in rettilineo. In questo senso, penso che questa moto sarà più o meno quella con cui inizieremo il prossimo campionato in Qatar. Non c’è tempo per testare un nuovo motore prima dell’inizio del mondiale”.

Riuscirà il bis al Diablo?

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @fabioquartararo20