in

Alcaraz ha le idee chiare: “Voglio vincere a Roma”

Fonte immagine: Profilo Instagram @carlitosalcaraz

Carlos Alcaraz spazza via anche Karen Khachanov e arriva tra i Top 4 anche a Madrid. Si tratta della sesta semifinale raggiunta in altrettanti tornei giocati per lo spagnolo: “È un dato fantastico, sto mantenendo un livello molto alto in qualunque torneo. È qualcosa su cui sto lavorando, non vogliamo giocare un torneo ad un livello e uno ad un altro, ma vogliamo restare sempre costanti e ad un alto livello”.

L’astro nascente del tennis mondiale, in attesa di giocare un’altra semifinale in un Masters 1000, ha fatto capire di aver messo Roma nel mirino. E quando gli viene chiesto, la sua risposta lascia pochi dubbi: Sì, il mio obiettivo è esserci a Roma. Dipenderà anche da come andrà qui e da come finirà per me il torneo, ma mi piacerebbe molto giocare in Italia. È un torneo a cui voglio partecipare e, attualmente, rientra nella mia pianificazione“.

Alcaraz mai sazio

In conferenza stampa Alcaraz ha fatto capire anche di essere sorpreso per il suo impatto con il circuito maggiore: “È incredibile, sono nel tour da due anni e mezzo e ho già giocato 150 partite, per di più vincendo la maggior parte di esse. È un orgoglio per me sapere che in così poco tempo mi sono consolidato e ho giocato così tanto. Tutti quei match mi hanno fatto imparare e crescere molto rapidamente. Non temo i 20 anni, sono un ragazzo molto amizioso e non voglio perdere neanche quando gioco a biglie”.

E come tutti i giovani di talento e di garra, anche lo spagnolo non si stanca mai di giocare e di vincere: “Non ho paura di stufarmi del tennis, adoro competere e non ho timore di stancarmi di vincere. Il mio sogno, ora come ora, è di diventare uno dei migliori giocatori della storia. So che è qualcosa di grande, probabilmente anche troppo, ma in questo mondo bisogna sognare e pensare in grande. Voglio essere parte della storia del tennis e lavorerò duro per riuscirci”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @carlitosalcarazz

blog hibet