in

Albon non ci sta: “Voglio tornare in Formula 1”

In DTM l’occasione per riprendersi un volante

albon_Formula_1
Fonte immagine: Twitter

La stagione 2021 di Formula 1 sta per avvicinarsi al suo via, anche se la partenza ufficiale del prossimo campionato del mondo arriverà tra circa un mese. Il 28 marzo, infatti, si comincerà con l’appuntamento del Gran Premio del Bahrain e tutti i 22 piloti coinvolti nella nuova annata si stanno ricaricando in vista di una annata particolarmente dura. Tra questi, però, non ci sarà Alexander Albon.

 

Il pilota thailandese è stato di fatto scaricato dalla Red Bull al termine dello scorso campionato. Dopo un rendimento tutt’altro che esaltante, specie se confrontato con quello del compagno di scuderia Max Verstappen, il team austriaco ha deciso di cambiare. Fuori Alex Albon e dentro Sergio Perez per una scelta epocale. Per la prima volta, infatti, in Red Bull non c’è una coppia di piloti provenienti dalla factory.

Una sensazione deludente

Intervistato dai colleghi di Motorsport, Albon ha rivissuto i giorni successivi alla presa di coscienza della scelta di Red Bull. Una situazione che ha causato grande malumore: “È stato deludente, credo che situazioni simili saranno sempre deludenti. La Formula 1 per un pilota è un sogno che poi diventa un obiettivo, e quando ci arrivi e non è facile accettare di ritrovarsi fuori, ma non ha senso piangersi addosso, bisogna reagire e fare il possibile per tornarci”.

 

Albon prenderà parte al prossimo mondiale della classe DTM. In ogni caso sta provando a farsi trovare pronto, visto che non c’è mai niente di sicuro: “Io mi sto preparando come se dovessi correre, non si può mai sapere cosa può accadere con la situazione legata al Covid, quindi da parte mia dovrò sempre essere pronto e alla massima forma possibile. Al di là di questo scenario, spero comunque di avere l’opportunità di guidare in alcuni test dedicati allo sviluppo degli pneumatici, o in altre occasioni del genere”.

Abitudine ai ‘no’

Albon ha ammesso che è già passato da una situazione simile, specialmente quando è stato chiamato in Toro Rosso dopo aver iniziato in Red Bull: “Ho attraversato questo tipo di situazione molte volte nella mia carriera agonistica, quindi non è stato poi così deprimente, diciamo così… non stiamo mica parlando di violenza! Si tratta però di non perdere fiducia in sé stessi, di mantenere la motivazione e provare a risalire subito”.

 

La chiamata di Perez al suo posto ha fatto male, ma la sensazione è che Albon non voglia arrendersi e anzi punti al ritorno alla corte di Horner: “Non è stata ovviamente una mia decisione, io sono deluso e non l’ho mai nascosto. Non è un segreto che la monoposto dello scorso anno sia stata difficile, come difficile è stata la mia stagione. Ma ora non ha senso continuare a rimuginare, è più importante chiedersi: ‘cosa posso fare per meritare un’altra opportunità?”.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Twitter

Sommario
Albon non ci sta: “Voglio tornare in Formula 1”
Titolo
Albon non ci sta: “Voglio tornare in Formula 1”
Descrizione
Alexander Albon non vuole limitarsi a una carriera nelle serie collaterali. Il pilota thailandese vuole fare al più presto il suo ritorno in Formula 1.
Autore