in

“ADOTTATE I CANI”: la particolare iniziativa della Romania

Romania adottate i cani share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @storiespetpeople

Sappiamo ormai per certo che il calcio è il movimento più efficace per sensibilizzare la gente in merito a diverse tematiche. Ne è un esempio il movimento “Black Lives Matter”, partito in America e sbarcato anche nei campi da gioco, con molte squadre che, prima dell’inizio di ogni gara, compiono il celebre gesto di inginocchiarsi.

Il “BLM”, però, rischia di non essere l’unico movimento che vedremo quest’anno nel mondo del calcio. Infatti, proprio di recente, la Romania ha messo in atto un’altra iniziativa che sta facendo parlare di sé, e non è da escludere che questa possa trovare il consenso di altri paesi.

L’INIZIATIVA DALLA ROMANIA

La Federazione Calcistica Rumena ha da poco portato avanti una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali.

L’iniziativa vedrebbe le squadre della massima divisione rumena entrare in campo con in braccio i cani randagi del canile pubblico di Brănești (comune del distretto di Ilfov, a Bucarest ndr), muniti di un foulard con scritto il loro nome. Nel caso in cui il pubblico da casa volesse adottare tali cuccioli, può avere la possibilità di mettersi in contatto con la struttura e dare inizio alle pratiche burocratiche del caso.

Il progetto è denominato “Riempi il vuoto nella tua vita”, ed ha avuto inizio nella partita di cartello FCSB-Dinamo Bucarest, con i soli giocatori della squadra ospite che hanno preso parte all’iniziativa.

IL RANDAGISMO NEL PAESE

Un’iniziativa che può solo fare bene al paese dell’est Europa, che da sempre ha avuto problemi nell’affrontare il randagismo.

Leggi anche...  LA PARABOLA DISCENDENTE DI WILSHERE: un talento sfortunato

Ben nota, infatti, è la legge 258 entrata in vigore nel 2013 in Romania, che prevede la soppressione dei cani randagi dopo sole due settimane di permanenza in un canile. Le motivazioni che hanno portato il parlamento rumeno ad approvare tale legge deriverebbe da problemi inerenti all’igiene pubblica, oltre che alle indigenti spese per la manutenzione delle città. Inoltre, proprio nel 2013, un bambino morì a causa delle infezioni che avevano comportato il morso di un cane randagio, episodio che risultò essere determinante per l’approvazione della legge.

Ad oggi, nonostante le numerose campagne mediatiche europee contro la legge (conosciute con l’appellativo “strage silenziosa dei cani”), l’Unione Europea non ha ancora espresso opinioni in merito all’argomento.

Seguiteci anche su Instagram, per scoprire tante curiosità dal mondo del calcio e vedere qualche protagonista in diretta.

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @storiespetpeople

Sommario
“ADOTTATE I CANI”: la particolare iniziativa della Romania
Titolo
“ADOTTATE I CANI”: la particolare iniziativa della Romania
Descrizione
Il messaggio innovativo che la federazione calcistica rumena ha deciso di portare avanti per questa stagione.
Autore