in

7 cose che forse non sai su Dusan Vlahovic

Il bomber serbo della Fiorentina è uno degli attaccanti più prolifici d’Europa e sembra ormai destinato a una big da qua a breve.

Dusan vlahovic share hibet social
Fonte immagine: Profilo Instagram @vlahovicdusan

L’esplosione di Dusan Vlahovic in questi ultimi anni lo ha reso uno degli attaccanti più ricercati d’Europa, soprattutto da quando Comisso ha reso noto il suo rifiuto alla nuova offerta di contratto. La strada sembra quindi quella della prossima partenza verso una delle Big, ma nel mentre il serbo continua a segnare a raffica in maglia viola. Ecco qualche curiosità sul giovane bomber che forse ancora non conoscete.

La sliding door di rigore: già nei suoi primi passi sui campi da calcio, erano diversi i top club serbi che lo tenevano d’occhio. Stella Rossa e Partizan in particolare. Proprio durante una delle sue prime apparizione con lo Stella, si prese carico di tirare un rigore in una sentitissima partita contro la Dinamo Zagabria, sbagliandolo. Fu sufficiente per lasciando andare verso il Partizan che lo inserì nelle sue giovanili e lo fece debuttare in Super Liga prima del passaggio alla Fiorentina.

Il più giovane di tutti: tra i tanti record di Vlahovic, c’è in effetti proprio quello come più giovane debuttante della storia nel Partizan di Belgrado, oltre a diventarne poi anche il più giovane marcatore.

I suoi miti: quando in diverse interviste gli è stato chiesto quale fosse il suo calciatore di riferimento, lui ha fatto senza titubanza i nomi di Marco Van Basten e Zlatan Ibrahimovic. Non ha scelto male diciamo.

Passione fantacalcio: come molti giocatori anche Vlahovic è un appassionato di fantacalcio, dove per la sua squadra ha scelto un attaccante davvero fortissimo. Se stesso. Ma anche in porta ha puntato sul viola, con Dragowski titolare (quando gioca).

Leggi anche...  DALLA CATEGORIA ALLA NAZIONALE: ecco la carriera di Giampiero Ventura

Viva la privacy: malgrado il suo crescente successo e una fama che lo rende un personaggio estremamente popolare nei social, della vita privata di Vlahovic si sa molto poco. Ci sono tanti rumors riguardo alcuni suoi presunti “flirt”, come quello con la nota influencer Mariasole Pollio (oltre un milione e mezzo di follower), ma non ci sono nè smentite nè conferme.

Cento partite: la prossima sarà la centesima partita giocata in maglia viola, in un sodalizio che malgrado tutto ha già ampiamente ripagato con 42 gol e 6 assist fin qua (ma c’è ancora tempo per ritoccare al rialzo le statistiche).

Destinazione nazionale: se con la maglia della Fiorentina è ormai diventato uno dei bomber più prolifici di tutti e cinque i maggiori campionati d’Europa (solo Lewandoski ha segnato di più in questo 2021), lo stesso si può dire ormai con la sua nazionale serba. In 14 partite giocate ha già messo a segno 7 reti e 3 assist, ma soprattutto con lui in campo non hanno mai perso una partita.

Se volete seguire altre notizie sul mondo del Calcio cliccate QUI.

Fonte immagine: Profilo Instagram @vlahovicdusan