in

VERSO LA FORMULA UNO DEL 2021

3 motivi per guardare con interesse il nuovo mondiale di Formula 1

foula_uno_2021
Fonte immagine: Instagram

Il nuovo campionato di Formula 1 prenderà ufficialmente il via il prossimo 21 Marzo in Australia, ma a tenere banco (oltre ai problemi della pandemia) è il calo di emozioni verso un mondiale che sembra essere da tempo ad appannaggio quasi esclusivo della Mercedes. 

Sette campionati di fila, sei con Hamilton e uno con Rosberg, più un dominio tecnico e tattico che sembra non avere rivali. E anche se tutto lascia presagire che pure in questo 2021 vedremo più o meno lo stesso film, ci sono almeno un paio di motivi per sperare invece che la Formula uno di quest’anno sarà decisamente più interessante (e combattuta). 

1. Un anno di transizione

Visto il radicale cambiamento dei regolamenti in vista per la stagione 2022, sono in molti a pensare che questo sia una sorta di “anno di transizione”, con le monoposto in pista semplici evoluzioni di quanto già visto nella passata stagione. 

Difficile quindi pensare a radicali ribaltamenti di fronte ma, di contro, in una stagione lunga come questa e senza sostanziali novità, magari potremo assistere nel corso del tempo a un lento avvicinarsi dei team che inseguono, visto che nemmeno la Mercedes dovrebbe fare grandi passi in avanti (puntando già allo sviluppo ulteriore). 

2. Il mercato piloti

Una delle novità più interessanti per il mondiale 2021 però, è sicuramente il parco piloti in pista. Molte scuderie hanno infatti cambiato il loro team, a cominciare proprio dalla Ferrari che ha fatto spazio a Sainz per affiancare Leclerc. Un duo dinamico e giovane che certo vorrà mettersi in mostra e dare quel pizzico di inventiva in più a scapito dell’esperienza (che tanto con una macchina del genere, conta il giusto). 

Ma c’è anche il duo Verstappen-Perez sulla Red Bull, che daranno battaglia forti anche di una macchina che è la vera e forse unica rivale per il titolo al momento. E poi il ritorno di Fernando Alonso in cerca di riscatto, il cambio di Vettel sulla Aston Martin e l’arrivo di alcuni giovani e arrembati piloti alla prima esperienza come Schumacher Jr, Mazepin e Tsunoda (mine vaganti ma anche probabili fonti di grande spettacolo). 

3. Le nuove scuderie in rilancio

Ci sono poi vecchie e nuove scuderie in cerca di rilancio, che con il livellamento dietro la Mercedes possono dire la loro per alcune posizioni importanti. L’Aston Martin ovviamente, che si è fatta forza dell’arrivo dell’esperto pluricampione del mondo Sebastian Vettel in cerca di un rilancio dopo gli anni in Ferrari. 

Ma c’è anche una McLaren che già lo scorso anno ha fatto vedere qualcosa di buono (terza nei costruttori) e che potrebbe spesso inserirsi nella lotta ai piani alti con il suo duo Norris-Ricciardo che si presenta molto competitivo. 

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

Fonte immagine: Instagram

Sommario
VERSO LA FORMULA UNO DEL 2021
Titolo
VERSO LA FORMULA UNO DEL 2021
Descrizione
Il nuovo mondiale di Formula uno sarà ancora una volta una noiosa “Formula Mercedes”? Ecco 3 buoni motivi per sperare in un campionato più interessante
Autore