in

25 esima giornata di serie A, cosa ci aspetta…

25 esima giornata, serie A
Fonte immagine: *Lega Serie A, Instagram

Sembrava la fine del mondo ma siamo ancora qua, per dirla alla Vasco.

Rieccoci amici, dopo un lungo stop della serie A, oggi si riparte!

Abbiamo scaldato i motori con la Coppa Italia, è vero, per arrivare a questo giorno. Si riaprono le danze, tutto può cambiare e la corsa allo scudetto è ancora aperta.

Torna la serie A e lo fa con i recuperi della 25 esima giornata. Di conseguenza torna il nostro “Oroscopo del Tifoso“, ecco i match di questo week-end:

Torino-Parma:  ad aprire il programma sarà Torino – Parma. I tifosi granata sperano che questa pausa abbia portato linfa alla squadra allenata dal subentrante Longo, ancora a secco di vittorie da quando si è seduto su quella panchina. Attenzione perché il gallo potrà tornare a rialzare la cresta e volare verso la salvezza.

Dall’altra parte la squadra allenata da D’Aversa, con un inglese in più e con la stella Kulusevski, ormai prossimo bianconero, scenderà in campo senza pressione ma con un sogno nel cassetto chiamato Europa Legue. Un buon motivo per alzare la temperatura!

 

Verona-Cagliari: a proposito di sogni, nel secondo anticipo del recupero della 25 giornata, troviamo il Verona di Ivan Juric,  squadra dall’animo combattivo come il suo allenatore che prima della pausa aveva impressionato un po’ tutti per ritmi ed intensità di gioco. Continuerà sulla stessa onda d’urto? Molto probabile!

Risponderanno i sardi, anche loro con un subentrante in panchina ma all’esordio con la maglia rossoblu, l’ “uomo ragno” nazionale, Walterone Zenga, probabilmente senza il suo top player Radja Naingolan, riuscirà a tornare a vincere? La vittoria sarà un’impresa ardua visto che manca ormai dal 4-3 rifilato alla Samp nel dicembre 2019!

 

Atalanta-Sassuolo: la domenica di questa 25 esima giornata si apre a Bergamo, città molto colpita dal Covid-19. In campo l’Atalanta, squadra di Gasperini, che aveva regalato una piccola gioia alla città approdando tra le migliori 8 d’Europa. Ritroveremo la solita squadra macina gioco che abbiamo potuto ammirare in questi anni?

“Andrà tutto bene #restate a casa” così recitava nella sua esultanza il cartellone esposto dal bomber neroverde Ciccio Caputo, nell’ultimo match disputato prima dal lockdown. Lo stesso calciatore che ritroveremo al centro dell’attacco di De Zerbi, affiancata da Mimmo Berardi e dalla nuova promessa Boga. Se non ci sarà nessun “effetto Covid”, il Sassuolo dovrà combattere per emergere.

Inter-Sampdoria: saranno gli uomini del “sergente di ferro“, Conte, a chiudere il recupero della  25 esima giornata. Nerazzurri reduci dalla delusione di Coppa Italia ma con la consapevolezza di poter accorciare su Juve e Lazio per continuare a rincorrere l’ambito scudetto. Pausa che è servita ad inserire il neo acquisto Eriksen ma che ha portato ad una grana: Lautaro in “Barca“, direzione Leo Messi? Conte e i nerazzurri sperano di no e di poter contare sul giocatore visto prima della squalifica contro il Cagliari.

La Samp dovrà fare a meno del suo bomber Fabio Quagliarella. Una perdita importante per l’esperto Claudio Ranieri. L’allenatore dovrà far punti a San Siro e portare il prima possibile i blucerchiati lontani dalla parte calda della classifica.

Una ripresa di campionato più incerta che mai, quella post-lockdown. Infondo è anche questo il bello del calcio, soprattutto dopo un’amara e lunga astinenza da serie A.

Col cuore che batte più forte, buon divertimento a tutti!

A proposito di serie A, leggi l’articolo di Hibet SocialI NUOVI 5 CAMBI: LO SCUDETTO DELLE PANCHINE

Fonte immagine: *Lega Serie A, Instagram