in

Olimpiadi: forse non tutti sanno che…

olimpiadi share hibet social
Fonte immagine: "London 2012 Olympic Games" by amsr_photography is licensed under CC BY 2.0

Nella lunghissima storia delle Olimpiadi ci sono stati episodi incredibili, alcuni figli di un’epoca lontana anni luce da quella attuale, altri talmente curiosi da sfiorare il limite del grottesco. Vediamo quali sono.

1 – Durante i Giochi di Berlino del 1936, due atleti giapponesi del salto con l’asta arrivarono a pari merito al secondo posto. Invece di ripetere la gara, tagliarono a metà le medaglie d’argento e di bronzo e fusero insieme le due metà diverse, in modo che ciascuno avesse una medaglia metà d’argento e metà di bronzo. Tamberi e Barshim la pensano diversamente.

2 – Le Olimpiadi di Londra del 2012 sono stati i primi Giochi Olimpici in cui tutti i Paesi partecipanti hanno mandato atlete donne.

3 – Nel 1964 nel quartetto polacco che disputava la staffetta 4×100 c’era un’atleta particolarmente brava che portò la squadra alla vittoria: si chiamava Eva Klobukowska. Tre anni dopo, esami clinici, dimostrarono che la Klobukowska era in realtà un uomo: fu ovviamente squalificata o meglio… squalificato.

4 – Questa curiosità sulle Olimpiadi ci riguarda da vicino. Nel 1980 infatti, la squadra italiana di tiro a volo fu controllata come di rito all’arrivo al villaggio olimpico. Uno dei cani del servizio antidroga si mise ad abbaiare contro la valigia dell’atleta emiliano Garagnani. Caos totale, fino a quando fu scoperto il contenuto della valigia: un bel prosciutto!

5 – Lo statunitense Johnny Weissmuller era un atleta provetto, tanto che negli anni Venti vinse ben 5 medaglie d’oro nel nuoto. La storia di Weissmuller però non termino sul podio olimpico: il nuotatore infatti si “riciclò” nel cinema, interpretando il personaggio di Tarzan: l’uomo cresciuto nella giungla dalle scimmie, in diversi film di successo.

6 – Le medaglie a Tokyo 2020 sono realizzate con materiale proveniente da cellulari riciclati e altri dispositivi elettronici. Anche nei Giochi invernali di Vancouver del 2010, le medaglie sono state fatte con materiali di elettronica riciclata. Il retro delle medaglie dei Giochi Olimpici di Tokyo, hanno il marchio di Tokyo 2020, mentre la parte davanti presenta l’effige di Nike – la dea greca della vittoria.

Leggi anche...  Ragazze in pedana: le più belle del Salto in Alto alle Olimpiadi!

7 – Nel 1900 a Parigi il nuotatore tedesco Ernest Hoppenberg fu protagonista di un episodio fantozziano: vinse l’oro nei 200 dorso, ma rischiò di morire perché la dentiera quasi lo soffocò mentre esultava. Fu salvato prima che annegasse.

8 – Stoccolma 1912. Il giapponese Siso Kanakuri subito dopo la partenza della maratona scomparve senza più lasciar traccia. Fu scovato nel 1962 da un giornalista a cui raccontò di aver abbandonato la gara a metà strada, trovando ospitalità in una famiglia svedese per poi rientrare in patria in nave (sotto mentite spoglie). Nel 1967 ritornò a Stoccolma per tagliare il traguardo nello Stadio Olimpico: la sua maratona è durata 55 anni.

9 – St. Louis 1904. Un tale di nome Fred Lorz fu squalificato per aver barato nel modo più inimmaginabile: aveva corso a piedi solo per 4 miglia, il resto l’aveva coperto gareggiando… su un’automobile.

10 – I Giochi di Montreal del ’76 segnarono l’esplosione di Nadia Comaneci, la ginnasta rumena che a 15 anni non ancora compiuti incantò per la sua bravura conquistando tre ori e un bronzo individuali e un argento con la squadra. La vittoria nella prova alle parallele asimmetriche mandò in tilt il meccanismo di comunicazione del punteggio. I giudici le avevano assegnato 10, votazione mai data ai Giochi. Ma il tabellone era tarato per riportare al massimo 9,90. L’addetto trovò un sistema ingegnoso per risolvere il problema: indicò 1,0. Ma subito dopo lo speaker avvisò il pubblico: «Non avevamo pensato alla perfezione; dovete spostare la virgola, o moltiplicare per 10, e avrete il punteggio corretto»

Se volete seguire altre notizie sul mondo dello Sport cliccate QUI.

“London 2012 Olympic Games” by amsr_photography is licensed under CC BY 2.0

Sommario
Olimpiadi: forse non tutti sanno che...
Titolo
Olimpiadi: forse non tutti sanno che...
Descrizione
Le 10 curiosità più singolari della storia delle Olimpiadi. Alcune sono davvero bizzarre...
Autore